Cinque anni fa Valentino Rossi ’sverniciava’ Stoner al cavatappi. Il preludio all’ottavo titolo di campione del mondo, sottratto proprio all’allora iridato australiano, reduce dallo storico titolo con la Ducati. La legittimazione di una superiorità in pista in uno dei punti più spettacolari del campionato. Ne 2013 la storia si ripete: denominatore comune il Dottore, che stavolta a Laguna Seca deve cedere il passo a quel fenomeno di Marc Marquez completando un passaggio di consegne che già dopo le prime gare si intravedeva all’orizzonte.

Il momento è arrivato. La superiorità del ragazzino catalano è disarmante e VR46 non può che ammetterlo. Seconda vittoria consecutiva in campionato, la prima di un rookie a Laguna, la leadership mondiale e un sorpasso al suo idolo come il suo idolo. Il maestro stavolta si deve inchinare all’allievo scherzandoci sopra: “Marquez mi copia i sorpassi, mi dovrà dei soldi”. Colui che era il suo primo tifoso ora ha raccolto la eredità del nove volte campione del mondo e se reggerà la pressione psicologica andrà a vincere il Mondiale. Da esordiente. Come lui nessuno mai.

Il video del sorpasso di Marquez su Rossi

Il video del sorpasso di Rossi su Stoner

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

Tragedia a Mosca: muore Andrea Antonelli

L’amico Giugliano “Siamo persone prima di piloti”

L’ingiustizia di una vita che finisce sul più bello

MotoGP Jerez 2013: la sportellata di Marquez a Lorenzo

GP Germania: successo in solitaria di Marquez

La caduta di Jorge Lorenzo, foto e video

La caduta di Dani Pedrosa, foto e video

MotoGP Assen 2013: il ritorno di Valentino Rossi