In un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport di ieri, Nicky Hayden aveva fatto capire di voler lasciare la Ducati: “Amo la Ducati ma cambiare può anche farmi bene. Quando cerchi risultati vengono fuori problemi. Se 4 piloti hanno 4 telai differenti significa che non abbiamo preso la direzione giusta”. Parole che lasciavano pochi dubbi in merito a un imminente addio.

Durante la conferenza stampa di Laguna Seca è arrivato l’annuncio ufficiale. Kentucky Kid si separerà dalla scuderia di Borgo Panigale a fine stagione: “Non sarò con Ducati nella prossima stagione. Con questi risultati non è positivo non avere un contratto in mano. Non so bene cosa farò, ma ho alcune opzioni molto interessanti”. Si parla anche di un suo approdo in SBK: “Possibile, ma non credo con la Ducati. Per ora non c’è nessuna firma. Deciderò nella pausa”. 

Nato a Owensboro (Kentucky) il 30 luglio 1981, Hayden è in MotoGP dal 2003 e vanta un titolo mondiale nel 2006 con Honda. Dall’anno successivo è approdato in Ducati: cinque stagioni, prima con Stoner, poi con Rossi e ora con Dovizioso: l pilota americano, uno dei più apprezzati dalle donne, rimane vago e risponde con ironia ai giornalisti: “Vorrei rimanere in Ducati ma non mi piace arrendermi. Non credo che Honda tornerà a bussare alla mia porta. Ovviamente il mio cuore è in MotoGP ma devo valutare tutte le opportunità. Sfortunatamente i risultati negli anni non sono arrivati, ma le cose vanno come vanno”. Una Ducati ufficiale si libera dal 2014: Crutchlow è in pole position ma il mercato promette ancora scintille.

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

MotoGP Laguna Seca 2013: orari e diretta tv

Lorenzo e Pedrosa saranno della partita

GP Germania: successo in solitaria di Marquez

La caduta di Jorge Lorenzo, foto e video

La caduta di Dani Pedrosa, foto e video

MotoGP Assen 2013: il ritorno del Dottore