La classifica del campionato del mondo

L’ordine d’arrivo del GP di Spagna

IL REPORT DEL GP DI SPAGNA: MARQUEZ SFATA IL TABU’ ANDALUSIA

ARRIVO!!!! VINCE MARQUEZ, ROSSI RESISTE A PEDROSA, SOLO QUARTO LORENZO DAVANTI A DOVIZIOSO!
Classifica finale: Marquez, Rossi, Pedrosa, Lorenzo, Dovizioso, Bautista, Espargaro.

Giro 26 - Ultimo giro: Pedrosa ha due decimi di ritardo da Rossi. Vedremo dove tenterà di sorpassarlo.

Giro 25 - Ultimi due giri: Rossi mantiene mezzo secondo su Pedrosa che ci proverà a breve.

Giro 24 -Espargaro supera Dovizioso ma poi va lunghissimo dopo aver perso aderenza.

Giro 22 -Pedrosa ora si è incollato a Rossi. Ha ancora diversi giri per prendersi la seconda piazza.

Giro 21 -Sorpasso di Pedrosa su Lorenzo che appare piuttosto rinunciatario.

Giro 20 -Marquez vola e si porta a 5 secondi di vantaggio su Rossi.

Giro 19 - Marquez vicino alla prima vittoria a Jerez mentre Pedrosa si avvicina a Lorenzo.

Giro 18 - Aleix Espargaro si avvicina a Dovizioso. Pol, invece, sorpassa Bradl e guadagna la nona piazza.

Giro 17 – Quasi 5 secondi il distacco tra Marquez e Rossi che ne mantiene uno su Lorenzo.

Giro 16 – Dieci giri alla fine. Dopo la bagarre iniziale, Marquez “ha ammazzato” la corsa. La regia si sofferma sui piloti dalla sesta piazza in poi.

Giro 15 - Marquez ha raggiunto i quattro secondi di vantaggio. Il distacco tra Lorenzo e Pedrosa è ora sotto il secondo.

Giro 14 - Rossi difende il secondo posto mentre Lorenzo fatica tantissimo.

Giro 13 - Marquez guida in maniera spettacolare e continua a dare lezioni ai suoi avversari.

Giro 12 - Marquez ha oltre tre secondi e mezzo di vantaggio. Pedrosa, solitamente a suo agio su questa pista, resta dietro a Lorenzo.

Giro 11 – Bradl perde due posizioni con un attacco velleitario su Bautista e Smith per la settima posizione.

Giro 10 – Lorenzo sta deludendo visto il warm up. Marquez ha strada libera. Abraham rientra definitivamente ai box.

Giro 9 - Lorenzo fatica a superare Rossi, posizioni consolidate finora, vedremo quanto dureranno le gomme.
La classifica: MARQUEZ, ROSSI, LORENZO, PEDROSA, DOVIZIOSO.

Giro 8 - Marquez ha ormai fatto il vuoto, Lorenzo tallona Rossi ma Pedrosa si sta avvicinando.

Giro 7 - Il vantaggio di Marquez ormai supera i due secondi e mezzo. Lorenzo ha Rossi nel mirino.

Giro 6 – Caduta anche per Iannone, altra D16 fuorigioco. Solo Dovizioso a rappresentare Borgo Panigale.

Giro 5 - Tutti i tempi si alzano ma davanti Marquez sembra irraggiungibile. Cal Crutchlow rientra ai box e si ritira. Giornataccia per la Ducati.

Giro 4 - Marquez vola: ora ha oltre  Lorenzo non mollano. Cadono Pirro e Abraham.

Giro 3 - Marquez prova ad allungare ma Rossi e Lorenzo non mollano. Cadono Pirro e Abraham.

Giro 2 - Spettacolo puro a Jerez: Marquez va lungo e VR46 lo sorpassa ma il campione del mondo torna in testa. Lorenzo è raggiunto da Pedrosa ma i quattro sono tutti lì. La classifica: MARQUEZ, ROSSI, LORENZO, PEDROSA, DOVIZIOSO.

Giro 1 - Parte male Lorenzo, Dovizioso scatta al comando ma alla terza curva Marquez prende già la testa. Grande sorpasso di Rossi su Marquez. Che bagarre al primo giro. La classifica: MARQUEZ, ROSSI, LORENZO, PEDROSA, DOVIZIOSO.

PARTITI! Via al GP di Spagna! Si corre su 27 giri!

Le scelte delle gomme: all’anteriore montano tutti le medie tranne Valentino Rossi che scelgie la hard insieme a Pol Espargaro e Scott Redding. Al posteriore tutti la gomma più dura al posteriore tranne Bautista e Smith che montano una soft insieme alle Ducati.

E’ Jorge Lorenzo il più veloce nel Warm Up: il maiorchino della Movistar Yamaha precede Marc Marquez e Valentino Rossi. La gara si annuncia infuocata. Sfortunato Danilo Petrucci che si frattura il polso in una caduta e non potrà gareggiare.

Mika Kallio vince, invece, la gara della classe Moto2 dopo esser scattato dalla pole position. Sul podio, insieme al finlandese del team Marc VDS Racing, lo svizzero Dominique Aegerter (Technomag carXpert) e Jonas Folger (AGR Team). Ritirato il nostro Simone Corsi.

In Moto3 splendido successo di Romano Fenati che coglie la seconda vittoria consecutiva insieme allo SKY Racing Team VR46 dopo esser partito dalla 10ª posizione. Al termine di una gara emozionante, finiscono sul podio gli spagnoli Efren Vazquez (SaxoPrint-RTG) e Alex Rins (Estrella Galicia).

Marc Marquez ha centrato la quarta pole position consecutiva a Jerez de la Frontera precedendo Lorenzo e Pedrosa (IL REPORT). Il campione del mondo non ha mai vinto sul tracciato andaluso.

Record Stagione Pilota Moto Data e ora Velocità
Fastest Lap 2014 Marc MARQUEZ (SPA) Honda 1’38.120 162.1 km/h
Circuit Record 2014 Marc MARQUEZ (SPA) Honda 1’38.120 162.1 km/h
Best Pole 2014 Marc MARQUEZ (SPA) Honda 1’38.120 162.1 km/h
Top Speed 2013 Dani PEDROSA (SPA) Honda 293.5 km/h

Costruito nel 1986 ha ospitato il suo primo Grand Prix l’anno successivo. Il circuito di Jerez è ora uno dei tracciati più popolari del Mondiale, situato all’interno di una valle nel sud della Spagna. Le gradinate presenti sul circuito consentono di ospitare fino a 250.000 spettatori.

Qualche informazione sul circuito
Lunghezza: 4.423 m
Larghezza: 11m
Curve a sinistra: 5
Curve a destra: 8
Il rettilineo più lungo: 607 m
Costruito: 1986
Modificato: 2002
Lunghezza gara: 119.4 km

E’ scattato il conto alla rovescia per il quarto Gran Premio della stagione della MotoGP in programma sul tracciato di Jerez de la Frontera. Il GP di Spagna sarà visibile in esclusiva solo su Sky o in streaming ma Leonardo.it ve lo racconterà in diretta giro per giro. Restate con noi!

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LEGGI ANCHE

MotoGP Jerez diretta streaming: come vedere il GP di Spagna

Bridgestone lascia la MotoGP: cambio dal 2016, Michelin, Pirelli o Dunlop?

MotoGP Argentina 2014: Lorenzo sogna ma Marquez è il solito cannibale

GP delle Americhe: Marquez col brivido, Ducati a podio

Ascolti MotoGP 2014: le due ruote battono Serie A, Clasico…e F1