Stefan Bradl rimpiazza Marco Melandri in Aprilia. Dopo l’addio del pilota ravennate alla casa di Noale, tocca al pilota tedesco affiancare Alvaro Bautista nello sviluppo della RS-GP del Team Gresini. Il 25enne teutonico ha trovato un reciproco accordo consensuale con il team Forward che si trova in gravi situazione finanziaria dopo l’arresto in Svizzera del patron Gianni Cuzari, accusato di corruzione e riciclaggio (qui i dettagli). Senza fondi da parte degli sponsor, la squadra ha dovuto cancellare la partecipazione al GP di Indy del 9 agosto ma mancava ancora la liberatoria da parte del team in modo che il suo pilota trovasse una sistemazione.

L’annuncio è arrivato nelle ultime ore e Bradl, campione del mondo Moto2 nel 2011, potrà prendere parte alla gara di Indianapolis insieme a Bautista sull’Aprilia RS-GP del Team Gresini. Con la Yamaha Open del team Forward Racing, Bradl in questa stagione ha totalizzato solo 9 punti e ha dovuto dare forfait per il GP di Germania, disputato al Sachsenring lo scorso 12 luglio, a causa di una frattura allo scafoide del polso destro rimediata durante il GP d’Olanda ad Assen. L’accordo tra il Team Gresini e Bradl riguarda solo le restanti nove gare della stagione 2015. Nato ad Augusta il 29 novembre del 1989, Bradl corre in MotoGP dal 2012 e vanta come miglior risultato un secondo posto al Gran Premio degli Stati Uniti del 2013, ottenuto con la Honda RC213V del team LCR.