La notizia è di quelle che fanno balzare sulla sedia gli appassionati: Casey Stoner torna in Ducati! L’annuncio, con tanto di dichiarazioni, l’abbiamo dato ieri, ma da allora una serie di ipotesi hanno iniziato a circolare sul web, con quella più affascinante, proposta da Carlo Pernat, uomo di corse, attuale manager di Andrea Iannone, e grande esperto di motociclismo.

Ebbene, l’ex manager di Capirossi, attraverso il suo profilo facebook, ha spiegato che potrebbe essere una strategia per preparare il ritorno di Casey alle competizioni nel 2017, un anno in cui la nuova Ducati potrebbe essere pronta per lottare nuovamente per il mondiale.

Prima però, c’è da togliere un po’ di ruggine al campione australiano, che ha provato le moto di Marquez e Pedrosa, ma non ha corso da tempo, e, ricordiamo che l’ultimo titolo, quello conquistato con la Honda, è arrivato nel 2011, mentre quello storico, con la Ducati, risale al 2007.

Quindi ci sarà da lavorare, inizialmente con dei test approfonditi per dare nuove indicazioni di sviluppo alla squadra di Borgo Panigale, e poi tramite delle corse, occasionali, magari sulle piste a lui più congeniali, per ritrovare lo stimolo alla lotta nel branco, in quel mucchio selvaggio dove corrono dei giovani che non guardano in faccia a nessuno come Marquez e Iannone, dei campioni con un futuro radioso davanti, come Lorenzo ed un veterano del calibro di Valentino Rossi, con cui Stoner ha ancora dei conti in sospeso.

Quindi, bisognerà vedere se Casey avrà ancora la sua leggendaria velocità e quell’incoscienza tipica di un pilota che sapeva osare dove gli altri, razionalmente, rallentavano. Certo, la sfida è affascinante e se l’ipotesi di Pernat corrispondesse alla realtà, nel 2017 potrebbe essere ancora più divertente vedere le gare della MotoGP, una categoria in cerca di riabilitazione agli occhi del mondo dopo il finale decisamente discutibile della stagione appena conclusa.

Vedremo come si ambienterà Stoner nella sua nuova vita in Ducati, dove, sicuramente verrà accolto come una star.