MotoGP Giappone 2017. Il campionato della MotoGP 2017 è più vivo che mai e il merito è di due grandissimi piloti che stanno accendendo un duello che in questa categoria non si vedeva da anni. I due protagonisti sono Andrea Dovizioso e Marc Marquez, che dopo il GP d’Austria ci hanno riprovato. Ennesima sfida corpo a corpo, intensa, senza esclusioni di colpi e con vittoria al cardiopalma. Ancora una volta ad avere la meglio è stato il pilota della Ducati, che questo quinto successo stagionale accorcia le distanza con lo spagnolo portandosi ad 11 punti. Rossi protagonista di una caduta al sesto giro alza bandiera bianca nella lotta al titolo, una stagione partita bene e chiusa con l’amaro in bocca.

Dovi batte Marquez

Dovizioso dopo una brutta qualifica, partiva dal nono posto della griglia di partenza, Marquez invece dalla prima fila col terzo tempo. “DesmoDovi” ha utilizzato la grande grinta che lo ha contraddistinto in tutto questo 2017, la tenacia e il solito cervello per andare a riprendere le posizioni di testa. Il duello si è acceso negli ultimi tre giri sulla pista di Motegi, quando Marquez e l’italiano hanno cominciato a portare avanti un duello corpo a corpo davvero intenso. Nell’ultimo giro Marquez era davanti al pilota della Ducati e sembrava potesse restarci, ma una piccola imbarcata dello spagnolo ha riacceso il furore di Dovi. Il forlivese si è messo davanti grazie ad una staccata epica, Marquez subito dopo ha risposto, ma non riuscendo a chiudere la traiettoria, così Dovizioso si è potuto nuovamente infilare e passare sotto alla bandiera a scacchi per primo. Adesso tra i due ci sono undici punti a vantaggio di Marquez, quando mancano tre uscite al termine della stagione.

Molto bene anche Danilo Petrucci che ha concluso la sua gara con il terzo posto, l’ennesimo podio della stagione. Il pilota di Terni è stato anche per diversi giri al comando della corsa, prima di lasciare il passo ai due fenomeni che hanno lottato per la vittoria. Molto bene anche Andrea Iannone che è riuscito a portare la Suzuki al suo miglior risultato stagionale, il quarto posto. Cadute per Dani Pedrosa, per Cal Crutchlow e per Valentino Rossi. Ma la Yamaha non ha brillato nemmeno con Vinales, che ad inizio anno vinceva e convinceva e adesso invece si vede a 41 punti dal primo in classifica. In Giappone lo spagnolo ha terminato col nono posto. Jorge Lorenzo dopo un’ottima partenza è arrivato sesto al traguardo, dietro alla Suzuki di Rins.

Classifica

Marc Marquez conduce con 244 punti, 11 in più di Andrea Dovizioso. Al terzo posto Maverick Vinales con 203 punti, mentre Dani Pedrosa si ferma a 170 punti, due in più di Valentino Rossi.