Una volta riassaporata la vittoria ad Assen, Valentino Rossi ha provato a ripetersi al Sachsenring ma, nonostante le defezioni di Pedrosa e Lorenzo, il pesarese non è andato oltre il terzo posto dietro a Marc Marquez e Cal Crutchlow. Il secondo podio consecutivo non basta a renderlo pineamente soddisfatto: “Sono molto contento ma mi aspettavo di fare meglio e di condurre una gara molto più veloce”. 

VR46 accenna a non meglio specificati lavori alla sua Yamaha che avrebbero dovuto essere eseguiti: “Dovevamo fare qualche lavoro in più che non abbiamo fatto ma abbiamo deciso di lasciarla così perché ieri ero veloce. Fin dall’inizio oggi non ero rapido come avrei voluto. Ho perso un po’ di tempo con Bradl, continuavo a scivolare prima alle spalle di Marc. Non potevo seguire quel ritmo. Poi è arrivato Crutchlow. Non avevo abbastanza trazione e non potevo stare con lui. Sono contento per il podio, 16 punti sono comunque importanti ma possiamo fare di più”.

Ora Rossi è quinto nel Mondiale, a 37 punti da Marquez. Inutile però adesso pensare alla classifica: “Dobbiamo lavorare e fortunatamente avremo una gara tra sette giorni a Laguna Seca dove proveremo a migliorarci”.

LINK UTILI

GP Germania: successo in solitaria di Marquez

Pole position: il rookie HRC davanti a tutti

La caduta di Jorge Lorenzo, foto e video

La caduta di Dani Pedrosa, foto e video

Rossi il vincitore più longevo di sempre in MotoGP

MotoGP Assen 2013: il ritorno del Dottore

Primi test in Argentina per il circus