Le terze libere del GP di Germania, segnato finora dalle cadute che hanno messo fuori causa Jorge Lorenzo (ri-operato alla spalla) e Dani Pedrosa (quasi certo il suo forfait), mandano un messaggio chiaro. Le CRT non sono più un’altra categoria. Almeno l’ART di Aleix Espargaro che su mette dietro tutti i colleghi delle MotoGP tranne Marc Marquez. Lo spagnolo della Honda approfitta dell’assenza dei connazionali per stabilire il crono più veloce ma a sorprendere è soprattutto il giovane iberico che rimedia solo due decimi rifilandone uno e mezzo a Valentino Rossi.

Dietro il Dottore la Yamaha di un ancora convalescente Cal Crutchlow e la Honda si Bradl, più veloce ieri. Le Ducati restano a un secondo. Hayden è il più veloce e si piazza ottavo con nove decimi di ritardo. Dietro di lui Iannone, Dovizioso mentre Pirro è 14esimo.

I tempi delle terze libere:

1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 291.2 1’21.903

2 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 280.3 1’22.129 0.226 / 0.226

3 46 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 286.5 1’22.306 0.403 / 0.177

4 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 286.2 1’22.377 0.474 / 0.071

5 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 290.7 1’22.389 0.486 / 0.012

6 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 290.7 1’22.614 0.711 / 0.225

7 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 285.4 1’22.758 0.855 / 0.144

8 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 286.0 1’22.874 0.971 / 0.116

9 29 Andrea IANNONE ITA Energy T.I. Pramac Racing Ducati 286.6 1’23.031 1.128 / 0.157

10 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 287.0 1’23.063 1.160 / 0.032

11 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 270.6 1’23.174 1.271 / 0.111

12 71 Claudio CORTI ITA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 276.2 1’23.426 1.523 / 0.252

13 8 Hector BARBERA SPA Avintia Blusens FTR 273.5 1’23.556 1.653 / 0.130

14 51 Michele PIRRO ITA Ignite Pramac Racing Ducati 281.9 1’23.557 1.654 / 0.001

15 68 Yonny HERNANDEZ COL Paul Bird Motorsport ART 271.4 1’23.745 1.842 / 0.188

16 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda-Suter 275.5 1’23.842 1.939 / 0.097

17 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 278.6 1’23.978 2.075 / 0.136

18 7 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR 278.2 1’24.310 2.407 / 0.332

19 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing ART 276.4 1’24.555 2.652 / 0.245

20 70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport PBM 276.8 1’24.606 2.703 / 0.051

21 67 Bryan STARING AUS GO&FUN Honda Gresini FTR Honda 267.9 1’25.873 3.970 / 1.267

22 52 Lukas PESEK CZE Came IodaRacing Project Ioda-Suter 266.0 1’27.617 5.714 / 1.744

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

MotoGP Germania 2013: si sfidano i padroni del Sachsenring

Rossi il vincitore più longevo di sempre in MotoGP

MotoGP Assen 2013: il ritorno del Dottore

VR46 guarisce nell’Università del Motociclismo

Giù il cappello di fronte a Lorenzo

Frattura della clavicola per il campione del mondo

Primi test in Argentina per il circus