Il weekend del Sachsenring inizia con la tradizionale conferenza stampa del giovedì. Dani Pedrosa, la cui ultima vittoria stagionale risale a Le Mans, ammette: Ovviamente ad Assen ho perso l’occasione di aumentare il vantaggio, ma è stato comunque un fine settimana positivo e una gara meno nel mondiale”. Da valutare le condizioni di Jorge Lorenzo: “Sono sorpreso di quanto il recupero sia stato rapido. Ho due fisioterapisti che lavorano con me tutti i giorni e qui, 10 giorni dopo, non sono in perfette condizioni, ma sto decisamente meglio. Qui ci sono molte curve a sinistra, e non è la mia pista, ma sceglierei mille volte questa pista con 10 giorni di riabilitazione rispetto ad Assen 24 ore dopo l’operazione”.

Valentino Rossi spera di ripetere l’exploit del GP d’Olanda: “Sarà una gara importante. Ad Assen è stato un fine settimana ottimo e qui vogliamo confermare che il mio livello è aumentato e che possiamo correre con i migliori. È una pista che mi trae buoni ricordi nonostante non sia tra le mie preferite, aspettiamo, ma siamo positivi”.  Fiducioso anche Cal Crutchlow: “Ad Assen abbiamo perso una buona occasione per vincere, ma ogni gara corsa fino ad ora lo è stata perché non ho mai vinto. Sono ottimista per questo fine settimana. Il futuro? Non c’è nulla al momento. Sto parlando con vari team, ma le cose andranno a posto poco a poco. Siamo in una posizione di forza perché stiamo facendo bene”. 

A dare una dritta al pilota inglese ci pensa il suo ex compagno Andrea Dovizioso: “Con Hayden mi trovo bene, ci confrontiamo spesso, ma è stato lo stesso anche in passato con Crutchlow, è un pilota forte e il suo arrivo sarebbe positivo. Un consiglio a lui? Per farlo dovrei sapere quale offerta gli ha fatto Yamaha e quale Ducati, se ce n’è una. Lui sa che in un team satellite si possono conseguire risultati importanti, ma al campionato non è possibile puntare. Puoi arrivare fino a un certo punto. Dipende da quali sono i tuoi obiettivi, se vuoi provare a giocarti il titolo devi seguire la strada di un team ufficiale”.

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

MotoGP Germania 2013: si sfidano i padroni del Sachsenring

Rossi il vincitore più longevo di sempre in MotoGP

MotoGP Assen 2013: il ritorno del Dottore

VR46 guarisce nell’Università del Motociclismo

Giù il cappello di fronte a Lorenzo

Frattura della clavicola per il campione del mondo

Primi test in Argentina per il circus