Jorge Lorenzo ringrazia i suoi tifosi. La rovinosa caduta di ieri lo terrà ancora qualche giorno lontano dalle piste ma nonostante il forfait al Sachsenring il maiorchino della Yamaha ci tiene a salutare tutti: “Grazie per tutti i vostri messaggi di appoggio! Ci vediamo presto” ha postato su Twitter il campione del mondo che ieri aveva confermato: “Stavolta torno a casa, preferisco operarmi”.

Sotto i ferri a Barcellona per la sostituzione della placca in titanio, Lorenzo proverà a rientrare il Laguna Seca ma dovrà compiere un altro mezzo miracolo dopo quello di Assen. Un pensiero a Lorenzo l’ha rivolto anche Valentino Rossi: “È la cosa peggiore che potesse capitargli, ma resterà in corsa per il titolo. Io sono consapevole di poter puntare alla vittoria”.

Poi il Dottore pensa al suo weekend: “Ho fatto tempi abbastanza buoni ma dopo qualche giro la moto si muove un pò troppo. Dobbiamo migliorare il passo sulla lunga durata e stare con le Honda il più possibile, quello che mi preoccupa non è la velocità in 4-5 giri ma la durata e il passo a fine gara. Dubbi dopo Assen? Sono contento perchè il mio setting va bene anche qui, ma avevo ragione, ogni pista ha i suoi dubbi, curve che vengono bene e altre che vengono male. È difficile c’è una curva veloce giù a destra che è pericolosa, ci sono state tante cadute”. L’ultima quella spaventosa di stamattina che ha messo ko Dani Pedrosa.

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

MotoGP Germania 2013: si sfidano i padroni del Sachsenring

Rossi il vincitore più longevo di sempre in MotoGP

MotoGP Assen 2013: il ritorno del Dottore

VR46 guarisce nell’Università del Motociclismo

Giù il cappello di fronte a Lorenzo

Frattura della clavicola per il campione del mondo

Primi test in Argentina per il circus