Dopo i primi test della MotoGP, andati in scena in Malesia, che hanno visto Jorge Lorenzo e la Yamaha grandi protagonisti, la Honda ha svelato, in Indonesia, la nuova RC 213 V con cui punta a tornare in vetta al mondiale della MotoGP nella stagione 2016.

Ancora una volta, i due alfieri della Casa Alata saranno, per il quarto anno consecutivo, Marc Marquez e Dani Pedrosa. Due piloti veloci e con un bagaglio d’esperienza tale da consentirgli di disputare un 2016 più convincente della scorsa, travagliata, stagione.

Certo, non sarà facile recuperare terreno dalle Yamaha di Lorenzo e Valentino Rossi, apparse già in forma mondiale. Ma Shuhei Nakamoto, ovvero il vice presidente della HRC ha affermato: “stiamo lavorando molto duramente per comprendere meglio il nuovo software e le gomme Michelin, inoltre ci stiamo concentrando anche sul nuovo motore. Penso che i nostri tecnici saranno in grado di dare sia a Dani che a Marc un buon prototipo in grado di lottare per il campionato”.

Nel frattempo, in vista dei test di Philip Island, che si svolgeranno a breve, Marquez ha spiegato: “andiamo in Australia per continuare a lavorare sul nuovo motore e nuova elettronica, a Sepang abbiamo fatto alcuni passi nella giusta direzione, ma a Phillip Island dobbiamo decisamente progredire. Sono sicuro che la mia squadra e gli ingegneri HRC troveranno il modo di migliorare così come noi piloti dovremo abituarci al nuovo software”.

Gli fa eco Pedrosa che riferisce: “quest’anno mi sento fisicamente bene, e non vedo l’ora che inizi la stagione. Ci troviamo di fronte a molti cambiamenti ed abbiamo molto lavoro da fare”.

Insomma, in Casa Honda sono tutti consapevoli che ci vorrà molta concentrazione per recuperare terreno, e alla svelta, dalla Yamaha, prima che i due compagni di squadra e rivali, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi riprendano, nel 2016, il duello del 2015.