Inizia con veleno il gran premio di Germania. I piloti presenti alla Conferenza Stampa sono vogliosi di dare il massimo e tra Valentino Rossi e Marc Marquez cominciano le prime scaramucce.

Dopo la grande vittoria di Assen, il campione di Tavullia parla del gran premio del Sachsenring: “Sono molto contento di queste prime otto gare della stagione e soprattutto dei punti conquistati finora. Anche questo fine settimana sarà molto importante: siamo alla nono round, esattamente a metà Campionato. Questa pista è diversa dalle altre, è un tracciato particolare e corto, con l’80% di curve a sinistra. Devi guidare in un altro modo. Secondo me la scelta della gomma anteriore sarà la chiave della gara. La Bridgestone qui ha portato molte soluzioni per l’anteriore, penso che questa pista sia la più difficile in tal senso insieme a Phillip Island. Per questo tracciato la gomma asimmetrica può essere un aiuto. Vedremo domani, quando la proveremo, soltanto allora potremo valutarla”.

La parola passa poi a Marc Marquez. Lo spagnolo ancora non ha digerito la vittoria del “dottore”: “Dopo il round di Assen sono fiducioso, abbiamo dimostrato di esser tornati a un buon livello. Il Sachsenring è stato sempre un circuito sul quale mi sono trovato bene. È stato positivo finire la gara in Olanda, specie perché venivo dalle battute di arresto al Mugello e al Montmelò. Quindi il secondo posto per me è valso quanto una vittoria. Ci sono state molte battaglie all’ultimo giro, ma nessuno aveva fatto manovre del genere. Valentino ci ha insegnato una cosa nuova. Ora puoi saltare una chicane quando ti toccano. Lo farò anche’io, se mi capiterà”.
Marquez ha poi affermato:”Ho imparato da Vale che si può tagliare”. Valentino risponde prontamente: “Non considera che ho tagliato perché lui mi ha mandato fuori”. La battaglia è già iniziata.

Lo spagnolo della Yamaha, Jorge Lorenzo, non è soddisfatto della prova di Assen: “Non ho mai vinto qui nei miei 12 anni di partecipazione al Campionato del Mondo, ma non è mai troppo tardi! Ci proverò anche questa volta! Sarà importante iniziare col piede giusto dalle prime prove libere e cercare di avere un buon passo e un buon feeling. In alcuni settori ad Assen avevamo dei grossi problemi, il mio obiettivo qui è quello di iniziare forte e continuare a migliorare passo dopo passo, trovando la messa punto ideale”.

La Ducati è pronta a dare battaglia con Andrea Iannone, terzo in classifica generale:”Ho disputato un buon inizio di stagione e cono molto soddisfatto dei risultati. Tutto questo perché la GP15 è migliorata tantissimo, è completamente diversa rispetto alla moto che guidavo l’anno scorso. Sono arrivato sempre nelle prime 5 posizioni nelle ultime gare, voglio ottenere un buon risultato prima di andare in vacanza”.

Se il buongiorno si vede dal mattino, avremo una gara da capogiro. Rossi e Marquez se le danno sia in pista che fuori, Lorenzo e Iannone aspettano un errore per approfittarne per vincere in Germania.