Un susseguirsi di curve di raggio diverso, numerose salite e discese ripide che si sviluppano attraverso colline boscose offrendo un panorama stupendo del tracciato. Tutto questo è Brno, un tracciato veloce e scorrevole apprezzato sia dai piloti che dagli spettatori, anche per la sede stradale particolarmente ampia che permette di impostare la traiettoria ideale. Domenica la MotoGP corre qui per il Gran Premio della Repubblica Ceca.

Nell’edizione dello scorso anno entrambi i piloti Ducati si sono qualificati in prima fila: Andrea Dovizioso ha poi concluso al sesto posto, preceduto dal suo attuale compagno di squadra Andrea Iannone con la GP14 del Pramac Racing Team: “A me in generale piacciono quasi tutti i circuiti, ma Brno è un circuito davvero molto bello e sono contento di correre qui domenica, anche se in questo momento è difficile prevedere cosa possiamo aspettarci dalla gara ceca – ha detto Iannone che ha vinto qui nel 2011 in Moto2 -. In teoria questa dovrebbe essere una pista più favorevole per la GP15, ma le ultime quattro gare sono state piuttosto complicate per noi e quindi ci dovremo impegnare insieme alla squadra per migliorare la situazione. Comunque guardiamo alla gara di questo weekend con fiducia e speriamo che a Brno potremo tornare a lottare con il gruppo di testa”.

Iannone vuole difendere il quarto posto in classifica generale mentre dopo una serie di gare sfortunate e di ritiri, ha voglia di invertire la rotta anche Dovizioso: “La gara di Brno sarà interessante anche per capire a che livello siamo su questo tracciato, che ritengo molto bello e speciale. Credo che potremo essere messi meglio rispetto alle ultime gare e che la pista potrebbe esserci più favorevole, anche se la situazione generale è quella che abbiamo visto a Indianapolis. Ma sappiamo di dover continuare a lavorare sodo per migliorare le nostre prestazioni e, in ogni caso, spero che il momento negativo delle mie ultime gare finisca presto!”