A Barcellona, sul tracciato di Montmelo, Jorge Lorenzo da spettacolo e vince la quarta gara consecutiva e si porta ad un solo punto da Valentino Rossi. Il dottore chiude il gran premio spagnolo in seconda posizione, come sempre in rimonta. A chiudere il podio Dani Pedrosa che approffitta degli errori di Marquez, Dovizioso e Aleix Espargarò, usciti prematuramente di scena.

Il pilota spagnolo della Yamaha fa poker, vincendo la quarta gara di fila della stagione. Un risultato incredibile per il maiorchino che adesso è ad un passo dal suo compagno di squadra. Lorenzo ha sin da subito preso la testa della corsa, grazie ad una super partenza, e ha martellato giro dopo giro. Nemmeno Valentino Rossi, nonostante un recupero incredibile, è riuscito a portarsi vicino al compagno. Il fenomeno di Tavullia chiude la gara con poco più di un secondo di ritardo sullo spagnolo.

Grande prova di Dani Pedrosa. Il pilota della Honda chiude con una medaglia di bronzo, riuscendo ad approfittare degli errori dei colleghi, su tutti quello del compagno di squadra Marquez. Il giovanissimo talento spagnolo è caduto, per la terza volta in stagione, per un eccesso di foga. Nei primissimi giri, il due volte iridato, Marc non vuole permettere a Lorenzo di scappare in solitaria ma non riesce a staccare bene in una curva e va direttamente nella ghiaia e la sua moto si ferma. Addio al Mondiale? Una domanda che si stanno ponendo tutti quanti e la risposta è più si che no. La motivazione è presto detta, la Yamaha è in splendida forma, come i suoi piloti, la Ducati è un osso duro e inoltre è tornato anche Pedrosa.

La Ducati esce contenta a metà dopo questo gran premio spagnolo. Dovizioso, come Marquez, ha abbandonato la corsa troppo presto, in una curva la desmosedici del forlivese ha perso il posteriore ed è finita fuori pista. Un errore che ha compromesso la gara, poiché, fino a quel momento Dovizioso si trovava in quarta posizione, dietro Rossi. L’altra faccia della medaglia per la Ducati è positiva. Infatti, la prova di Iannone è stata molto positiva. Il pilota abruzzese partiva in dodicesima posizione e ha concluso al quarto posto.

Un altro team che esce non particolarmente contento da questo gran premio è sicuramente quello di Davide Brivio, ossia la Suzuki. La squadra giapponese era riuscita a portare i suoi due piloti primo e secondo nelle qualifiche del sabato ma poi, durante la partenza, sono stati risucchiati nel gruppo. Aleix Espargarò è riuscito a reagire fino a lottare con Iannone per il terzo posto per poi scivolare, mentre Maverick Vinales ha concluso in sesta posizione e può ritenersi soddisfatto.

Classifica Moto GP – Top 10

Posizione – Pilota – Punti

  1. Valentino ROSSI 138
  2. Jorge LORENZO 137
  3. Andrea IANNONE 94
  4. Andrea DOVIZIOSO83
  5. Marc MARQUEZ 69
  6. Bradley SMITH 68
  7. Cal CRUTCHLOW 47
  8. Maverick VIÑALES 46
  9. Pol ESPARGARO 45
  10. Dani PEDROSA 39

Classifica Costruttori Moto GP

  1. YAMAHA 166
  2. DUCATI 119
  3. HONDA 114
  4. SUZUKI 57
  5. FORWARD YAMAHA 18
  6. APRILIA 11
  7. ART 1