Brutte notizie per Jorge Lorenzo dopo il primo giorno di prove sul circuito di Assen nella classe regina. Nella seconda sessione di libere il campione del mondo ha rimediato una brutta caduta sulla pista olandese, allagata dalla pioggia. Il primo bollettino medico della Clinica Mobile parla di una sospetta frattura della clavicola sinistra in attesa di maggiori controlli.

Sotto l’acqua incessante, il primo tempo lo fa segnare Marc Marquez che conclude con 1’47″617, un tempo di circa 12 secondi più alto delle FP1, ma quanto basta per mettersi dietro Valentino Rossi, staccato di due decimi e mezzo, e il suo compagno Dani Pedrosa che rimedia oltre sei decimi. Quarto Bradl seguito dalle Ducati di Dovizioso e Hayden.

Nelle prime libere Lorenzo aveva dettato legge con 1’35″263. Alle sue spalle Cal Crutchlow a tre decimi, seguito da Marquez e da Rossi piazza il quarto tempo, a 0″695. Unico “intruso”, al terzo posto, Marc Marquez con la Repsol Honda, staccato di 620 millesimi. Quinto Dani Pedrosa, come sempre in fase di studio nelle prime uscite (0″771 il ritardo da Lorenzo) mentre stupisce e non poco

Sesto posto notevole, in mattinata, per Aleix Espargaró con la ART Power Electronics che chiude a poco più di un secondo dal miglior tempo. Un secondo e sei decimi, con pista asciutta, il distacco rimediato dalla Ducati Pramac Racing di Michele Pirro, più indietro nella seconda sessione.

Qui i tempi della seconda sessione:

1 MARQUEZ M.Repsol Honda Team 1:47.617
2 ROSSI V.Yamaha Factory Racing +0.252
3 PEDROSA D.Repsol Honda Team +0.623
4 BRADL S.LCR Honda MotoGP +0.977
5 DOVIZIOSO A.Ducati Team +1.065
6 HAYDEN N.Ducati Team +1.065
7 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3 +1.144
8 PETRUCCI D.Came IodaRacing Project +1.414
9 HERNANDEZ Y.Paul Bird Motorsport +1.512
10 LAVERTY M.Paul Bird Motorsport +1.821
11 CORTI C.NGM Mobile Forward Racing +1.877
12 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini +2.029
13 PIRRO M.Ignite Pramac Racing +2.052

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook