C’è grande attesa per la stagione di MotoGP del 2016, un anno zero per il motociclismo, perché si riparte con la consapevolezza che regole non scritte siano state tradite e che in pista tutto può accadere, persino che chi non è in lotta per un mondiale ne diventi arbitro in maniera volontaria.

Ebbene si, lo strascico polemico tra Rossi e Marquez, di cui ha beneficiato Lorenzo, che si è inserito nella diatriba quando poteva benissimo stare tranquillo maturandone i benefici, avrà di sicuro degli effetti in pista, perché è chiaro che il Dottore non starà di certo a guardare i due spagnoli che si dividono l’ennesimo mondiale, e attuerà le sue strategie per tentare di conquistare il decimo titolo.

Intanto, mentre gli altri ancora tornano sull’argomento, il numero 46 si trincera dietro un silenzio sulla questione che deve preoccupare gli avversari, e torna a mostrare entusiasmo dal suo profilo Twitter dove annuncia che lunedì la nuova Yamaha M1 verrà svelata a Barcellona.

Queste le parole del fenomeno di Tavullia: “primo shooting del 2016, si inizia! La nuova M1 è molto bella, ve la faremo vedere lunedì prossimo a Barcellona”.

Quindi, appuntamento per la prossima settimana per scoprire i segreti e l’aspetto della nuova moto realizzata dalla Casa di Iwata, che avrà il compito di rispedire al mittente gli attacchi della Honda e di resistere alla concorrenza agguerrita della Ducati che, nel frattempo, ha richiamato anche Stoner nelle sue fila.

Intanto, Valentino Rossi si è concesso ai fotografi per gli scatti di rito, in vista del rilascio delle foto ufficiali, che, giustamente, saranno diffuse online nel giorno prescelto per la presentazione della moto campione del mondo.

Intanto, oltre che bella, i tifosi di Rossi sperano che la nuova Yamaha M1 sia anche veloce, in modo da poter essere utile al loro beniamino per lottare ad armi pari con Lorenzo e Marquez in questo 2016 che si annuncia molto battagliero tra i cordoli.

Insomma, il Dottore è tornato, e sembra avere riacquistato la serenità necessaria a trovare la concentrazione per una nuova sfida mondiale ad altissimo livello.