La classifica piloti e costruttori

L’ORDINE D’ARRIVO

IL REPORT DEL GP D’ARGENTINA

25-25 BANDIERA A SCACCHI!!! ALTRA VITTORIA DI MARQUEZ, LA TERZA CONSECUTIVA! Seguono PEDROSA, LORENZO, ROSSI, BRADL, IANNONE, SMITH, P.ESPARGARO, DOVIZIOSO, AOYAMA.

24-25 Bel sorpasso di Pedrosa che in modo aggressivo si prende la seconda piazza. Lorenzo alza bandiera bianca nell’ultimo giro.

23-25 Si accorcia il divario tra i due: l’attacco di Pedrosa è vicinissimo

22-25 Giro più veloce di Pedrosa che è ormai negli scarichi di Lorenzo. Sei decimi tra i due.

21-25 Consolidate le posizioni di vertice. La classifica: MARQUEZ, LORENZO, PEDROSA, ROSSI, BRADL, IANNONE, SMITH, P.ESPARGARO, DOVIZIOSO

20-25 Lorenzo accusa 2″5 da Marqez e Pedrosa è a poco più di 1″2 da Lorenzo

19-25 Il campione del mondo vola mentre Lorenzo si deve difendere da Pedrosa negli ultimi sei giri: gap inferiore ai due secondi.

18-25 Ritmo pazzesco di Marquez: ha già preso un secondo e mezzo a Lorenzo.

17-25 Marquez allunga e continua a derapare: a volte sembra davvero faccia speedway.

16-25 Sorpasso magistrale di Marquez su Lorenzo. Il maiorchino non riesce a rispondere

15-25 Il Dottore fatica a tenere il ritmo della Honda del catalano. Sarà difficile centrare il podio.

14-25 Meno di due secondi tra Rossi e Pedrosa. Marquez ormai negli scarichi di Lorenzo.

13-25 Lorenzo sempre davanti a Marquez di tre decimi. Rossi prova a portarsi nella scia di Pedrosa che, al tempo stesso, va a caccia dei primi due.

12-25 Supersfida Rossi-Bradl con il Dottore che conquista la quarta piazza ma il tedesco non molla. Rossi va largo per la terza volta ma riesce a mantenere la posizione.

11-25 Il campione in carica sembra avere qualcosa in più del maiorchino ma non siamo nemmeno a metà gara. Smith attacca Dovizioso, gran lotta per la settima posizione.

10-25 Marquez comincia a farsi vedere negli “specchietti” di Lorenzo.

9-25 Pedrosa si porta in terza piazza mentre Rossi scavalca Iannone. Comunque vada, altra gran gara dell’abruzzese con la Ducati Pramac Racing,

8-25  Iannone torna virtualmente sul podio e Pedrosa scavalca Bradl.

7-25 Bradl scavalca Iannone che non molla: gran bagarre per il terzo posto. Rossi inizia a recuperare e sta per accodarsi al trenino davanti a lui. La classifica: LORENZO, MARQUEZ, BRADL, IANNONE, PEDROSA, ROSSI, DOVIZIOSO, P.ESPARGARO, SMITH, BARBERA

6-25 Marquez ora è in scia a Lorenzo. I due hanno fatto il vuoto ora: Iannone è terzo ma a un secondo e mezzo dal campione del mondo.

5-25 Ancora largo Rossi stavolta per n sorpasso al limite di Bradl. Il Dottore perde due posizioni ma poi sorpassa Dovizioso ed è sesto.

4-25 Rossi infila Iannone e si mette alle spalle di Lorenzo ma poi finisce largo e viene sorpassato da Marquez e dall’abruzzese.

3-25 Lorenzo allunga, Iannone passa Dovizioso. Yamaha davanti dopo il dominio Honda in qualifica. Incredibile.

2-25 Gara meravigliosa: scivola Aleix Espargaro, Iannone è scatenato. Davanti Lorenzo martella mentre le Ducati fanno valere la gomma media al posteriore.

1-25 Grande partenza di Lorenzo, secondo Iannone, poi Pedrosa e Rossi. Solo qinto Marquez. Iannone poi va lungo e scivola nelle retrovie. Va largo anche Lorenzo. Bagarre pazzesca nelle ultime curve con le Ducati che risalgono la china. Ricapitoliamo la classifica: LORENZO, DOVIZIOSO, IANNONE, ROSSI, BRADL, MARQUEZ e PEDROSA

Scatta il giro di ricognizione!

Tito Rabat (Marc VDS Racing Team) ha invece centrato la vittoria della classe Moto2 tagliando il traguardo davanti al belga Xavier Simeon (Federal Oil Gresini Moto2) e al connazionale Luis Salom (Pons HP 40).

Il primo Grand Prix dell’Autodromo Termas de Rio Hondo è andato al nostro Romano Fenati (SKY Racing Team VR46) che nella classe Moto3 ha vinto al fotofinish sul fratello di Marquez, Alex (Estrella Galicia) e Jack Miller (Red Bull KTM Ajo).

Dopo il dominio in qualifica (qui il report), Marquez si prende anche l’ultima sessione di rifinitura della classe regina, chiudendo davanti ai connazionali Aleix Espargaró (NGM Forward Racing) e Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP).

Qualche informazione sul circuito
Lunghezza: 4.806 m / 2.986 miles
Larghezza: 16m
Curve a sinistra: 5
Curve a destra: 9
Il rettilineo più lungo: 1.076 m / 0.669 miles

E’ scattato il conto alla rovescia per il terzo Gran Premio della stagione della MotoGP in programma sul nuovissimo tracciato di Las Termas de Río Hondo, in Argentina. La gara sarà visibile in esclusiva solo su Sky o in streaming ma Leonardo.it ve la racconterà in diretta giro per giro. Restate con noi!

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LEGGI ANCHE

GP delle Americhe: Marquez col brivido, Ducati a podio

Colin Edwards appende il casco al chiodo dopo 22 anni di carriera

Laureus World Sports Awards 2014: trionfo dei motori con Vettel e Marquez

Ascolti MotoGP 2014: le due ruote battono Serie A, Clasico…e F1

MotoGP Qatar 2014: Rossi “Da 10 anni non mi divertivo così”

MotoGP Qatar 2014: top e flop del Gran Premio di Losail