Nel Gran Premio di Aragon ci sarà un italiano in più sulla griglia di partenza, Luca Scassa. Il pilota aretino attualmente milita nel mondiale Supersport ed esordirà in MotoGP per sostituire l’infortunato Karel Abraham, fuori per tutta la stagione e prossimo all’operazione alla spalla infortunata dopo la caduta di Indianapolis.

Campione Superstock 600 in Italia nel 2006 con MV Agusta, Scassa nel 2007 ha poi corso nel campionato AMA dove ha conquistato il titolo di rookie of the year per poi bissare il titolo italiano nel 2008 (in SBK). L’anno successivo approda al Mondiale Superbike cogliendo buoni risultati con Kawasaki e poi con Ducati. Nel 2011 passa in Supersport con una Yamaha vincendo le prime due gare della stagione (tre vittorie e quattro podi). Due anni fa tenta anche l’avventura nel BSB per poi fare ritorno in Supersport quest’anno.

Karel Abraham Senior, proprietario del Team (ceco come l’attuale squadra di Luca, la Intermoto ponyexpres), ha motivato così la scelta: ”Luca ha fatto più di 50 gare in Superbike e ha sufficiente esperienza per la MotoGP. Era importante per noi trovare un pilota che potesse gestire una gara nella classe regina e che conoscesse i circuiti su cui si svolgeranno le prossime cinque gare. Ad Aragon Luca ha ottenuto il miglior risultato di quest’anno. Il nostro obiettivo è metterlo a proprio agio con la moto e cercare di migliorare i tempi sul giro un po’ alla volta durante il fine settimana, poi decideremo se continueremo a lavorare insieme nel corso delle gare rimanenti”. 

Su Facebook Scassa ha commentato la notizia: “Sono emozionato e ancora non mi sembra vero: daro’ TUTTO quello che ho perche’ un occasione cosi va sfruttata al massimo! Sara’ difficilissimo, forse la cosa piu’ difficile che io abbia mai fatto, ma non voglio andare a fare la “comparsa”. Voglio fare bene per far si che il team mi confermi anche per le gare successive, fino a fine campionato. Devo comprimere 13 anni di gare in 3 giorni in pista con la moto piu’ potente che abbia mai guidato, nella categoria piu’ importante e contro i piloti piu’ forti del mondo. Venerdi mattina scendero’ in pista con Rossi, Marquez, Lorenzo, Pedrosa, Dovizioso, Hayden ecc…Martedi si parte. Io e il babbo in camper. Io, lui e la MotoGP. Un sogno”. In bocca al lupo!

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook