Giacomo Agostini ha sempre scommesso su Valentino Rossi. Due grandi campioni del motociclismo che hanno scritto pagine di storia motivati dalla convinzione di crederci sempre anche quando la situazione non ti sorride. Il 70enne ex pilota bresciano afferma ancora una volta che il Dottore ha ancora chance per confermarsi re ma stavolta bisogna fare i conti con la realtà che racconta di un Jorge Lorenzo (senza dimenticare Pedrosa) più forte che mai e sempre più affamato.

Il 15 volte campione del mondo (titoli in 3 classi diverse: 250, 350 e 500cc) è stato premiato oggi a Milano all’interno della rassegna Sport Stile di Vita. E non poteva mancare una sua battuta sulla prossima stagione di MotoGP: Sono convinto che Valentino non sia finito, come dice qualcuno, ma penso anche che per lui sarà difficile vincere il prossimo campionato”.

Secondo Ago (foto by InfoPhoto) non va affatto trascurato la questione anagrafica visto che il Dottore è prossimo ai 34 anni: Sono due anni in più dal suo ultimo titolo e due in più anche sulla carta di identità. Il fattore anagrafico conta e vale per tutti, altrimenti anch’io sarei ancora in sella.