Il primo giorno di test privati al Circuit of Americas, il nuovo impianto di Austin, è poco indicativo. Pista nuova per tutti e piloti che prendono confidenza con il tracciato texano che il 21 aprile ospiterà anche il secondo GP della stagione.

Quel che è certo è che Marc Marquez sembra tutto fuorchè un rookie visto che il giovane spagnolo ha firmato il giro più veloce in 2’04″619, precedendo di oltre quattro decimi il connazionale e compagno di squadra Dani Pedrosa“Il primo giorno ad Austin è andato piuttosto bene – ha detto Marquez - E’ un circuito divertente, si scivola molto e questo test è stato utile soprattutto per conoscerlo. Domani inizieremo ad adattare il sistema d’ingranaggi e l’elettronica, abbiamo un sacco di lavoro davanti a noi”. 

Terzo il campione del mondo Jorge Lorenzo che ha chiuso a pochi millesimi da Pedrosa. Un crono assai più basso di quello fatto segnare dal suo compagno di scuderia: Valentino Rossi si è piazzato in fondo al gruppo in 2’06″507, quasi due secondi più lento di Marquez e dietro anche a Stefan Bradl. Il Dottore, già nella prima parte dei test aveva avuto problemi in curva con la M1, e non digerisce gli stretti tornanti del circuito .

I tempi della prima giornata:

1 MARQUEZ M.Repsol Honda Team 2’04″619
2 PEDROSA D.Repsol Honda Team 2’05″047
3 LORENZO J.Yamaha Factory Racing Team 2’05″291
4 BRADL S.LCR Honda MotoGP 2’06″053
5 ROSSI V.Yamaha Factory Racing Team 2’06″507