Novità in arrivo nel motomondiale. La più importante riguarda la disciplina dei piloti. Dal 2013 scattano le penalità per scorrettezze che mettono a rischio la presenza nella gara successiva. Dal prossimo anno per le tre le classi verrà introdotto un sistema a punti, simile a quello della patente, che non interesserà la classifica. Ognuno avrà 10 punti a evento e la Direzione potrà penalizzare per la gara successiva con un numero di punti che varierà tra 1 e 10.  Una volta applicata la sanzione di 10 punti si azzererà il calcolo. I punti non si trasmetteranno da stagione a stagione.

Più volte, in passato, la direzione di gara ha dovuto richiamare alcuni centauri (foto by InfoPhoto) per comportamenti come la condotta pericolosa verso colleghi o gli insulti a ufficiali del circuito. Questa opzione potrà aggiungersi ad altre sanzioni.  I punti verranno accumulati durante la stagione e una volta raggiunti i seguenti limiti, altre sanzioni si applicheranno automaticamente:

- 4 punti – partenza dal fondo della griglia nel prossimo GP.
- 7 punti -  partenza dalla pit lane nel prossimo GP.
- 10 punti -  squalifica dal prossimo GP.