Dopo la delusione all’esordio stagionale in Qatar, Ryan Villopoto manda un segnale forte a Cairoli e compagni nel secondo round del Mondiale MXGP 2015. Sul circuito di Nakhonchaisri, in Thailandia, si corre sotto un caldo infernale e nella prima manche l’americano piazza la fuga decisiva e impressiona andando a bissare la spaventosa qualifica del sabato. Al traguardo mantiene 10 secondi di vantaggio su Desalle ma solo perché nel finale rallenta per conservare energie in vista della seconda prova. Antonio Cairoli, dopo le difficoltà della qualifica, ha avuto ancora problemi alla prima curva ed è stato spinto fuori pista da Max Nagl. Diciassettesimo dopo poche curve, l’otto volte iridato ha rimontato in fretta fino al quinto posto finale, contenendo i danni e marcando punti preziosi.

Motocross Thailandia 2015, Cairoli show in gara-2

In gara due la musica è cambiata e TC222 è salito in cattedra: il siciliano ha azzeccato un hole-shot perfetto ed è passato primo alla prima curva, spingendo da subito ed imprimendo un ritmo forsennato alla corsa, costringendo i suoi avversari ad un’affannoso inseguimento. Alla guida della sua KTM SX-F 350 ha tagliato vittorioso il traguardo della manche, accorciata di cinque minuti a causa della temperatura eccessiva (quasi 40° e umidità elevatissima), cogliendo il primo successo parziale di stagione ed anche il primo podio, che lo vede salire sul terzo gradino. Villopoto conquista il successo nel GP mentre due piazzamenti d’onore bastano e avanzano a Desalle per strappare la tabella rossa a un Nagl lontano parente di quello visto in Qatar.

Motocross Thailandia 2015, il pensiero di TC222 a Searle

Ma Cairoli può sorridere e il successo in gara-2 gli toglie un peso dalle spalle: “E’ stato un fine settimana difficile. Volevo fare una buona qualifica, perché la partenza è molto importante qui e ho dovuto rimontare molte posizioni, dopo un contatto che mi ha fatto cadere alla prima curva. In gara uno, sono partito bene, ma poi Nagl si è appoggiato a me e mi ha portato fuori pista; così ho dovuto spingere tantissimo per rimontare fino al quinto posto. La buona partenza di gara due mi ha aiutato e ho potuto guidare come so fare, percorrendo le linee ideali. Anche se non mi piace molto correre con il caldo, mi so adattare piuttosto bene alla temperatura e alla fine mi sentivo bene. Voglio dedicare un pensiero al mio compagno di squadra, Searle, che è in ospedale per dei controlli, dopo la brutta caduta che ha subito; spero che non si tratti di nulla di grave”. Prossimo appuntamento il GP d’Argentina a Neuquen il 29 marzo.

Classifica Gara 1:
1-R.Villopoto, 2-C.Desalle, 3-R.Febvre, 4-M.Nagl, 5-A.Cairoli.
Classifica Gara 2:
1-A.Cairoli, 2-C.Desalle, 3-R.Villopoto, 4-R.Febvre, 5-K.Strijbos
Classifica Gran Premio:
1-R.Villopoto 45p. 2-C.Desalle 44p. 3-A.Cairoli 41p. 4-R.Febvre 38p. 5-K.Strijbos 31p.
Classifica Campionato del Mondo MXGP :
1-C.Desalle 88p. 2-A.Cairoli 79p. 3-M.Nagl 78p. 4-R.Villopoto 70p. 5-R.Febvre 68p.