Il nuovo Gran Premio di Thailandia celebra Tony Cairoli (foto sito ufficiale), che si aggiudica la seconda tappa del Mondiale di Motocross dopo il secondo posto al debutto in Qatar. Il sei volte campione del mondo, come nella notte di Doha, domina la Superfinale ma questa volta mette la firma anche sulla prima manche.

Sull’insidiosa pista alle porte di Bangkok il campione di Patti ha dominato l’intero weekend nonostante le alte temperature che hanno messo a dura prova i piloti. Nonostante l’holeshot della prima gara Cairoli è partito prudente per poi piazzare la sua rimonta vincente a 13 minuti dalla bandiera a scacchi. Diversa la musica nella Superfinale dove la KTM numero 222 è schizzata al comando fin dai primi metri di gara per mantenerlo fino alla fine.

Cairoli, che ha conquistato la vittoria numero 55 in carriera, vola in vetta alla classifica iridata: “Sono contento di questa vittoria e di tornare in Europa con la tabella rossa. Nella prima manche sono partito bene, davanti a tutti, ma mi si sono indurite le braccia subito dopo. Poi con il passare dei giri la situazione è migliorata, ma è stata una bella fatica. Ho passato de Dycker e sono poi riuscito ad allungare e vincere la manche. In Superfinale sono riuscito a impostare il mio ritmo fin dall’inizio”.

LINK UTILI

Cairoli rinnova con KTM

Il calendario completo del Mondiale MX1