La Motocross si è spostata in Svezia, sul circuito di Uddevalla. Nelle qualifiche del sabato il più veloce è stato Strijbos. Il belga, in sella alla Suzuki, ha dimostrato tutto il suo talento, riuscendo a piazzarsi davanti al pilota della Yamaha, nonché primo in classifica, Febvre e a Paulin. Tony Cairoli chiude dodicesimo ma è ancora fuori forma dopo l’infortunio di tre settimane fa. Rimangono fuori per infortunio Nagl, Desalle e Villopoto.

Parte bene il gran premio di Svezia per il francese, primo in classifica, Febvre. Il suo secondo posto è un ottimo tassello per avvicinarsi alla vittoria nelle due gare di domani. Il pilota della Yamaha, complici gli infortuni di Nagl, Desalle e l’affaticamento di Cairoli (nonostante riesca a guidare, non riesce ad andare al massimo delle sue possibilità), continua a macinare punti importantissimi e anche domani vuole portarsi a casa un bel piazzamento.

Ottima la pole del belga Strijbos, il pilota della Suzuki riesce a guidare molto bene sulla pista di Uddevalla. Al terzo posto un altro francese, si tratta di Paulin, pilota della Honda. Il campione del mondo in carica, Tony Cairoli, è riuscito a piazzarsi solamente dodicesimo. Questo risultato ha un lato positivo: nonostante l’infortunio il siciliano riesce a chiudere le qualifiche e domani cercherà in tutti i modi di portare a casa dei punti fondamentali per non perdere di vista Febvre e per cercare di distanziare ancora di più gli assenti.

Philippaerts riesce a fare meglio di Cairoli, chiudendo le qualifiche al nono posto. Non un grande successo ma sicuramente un punto di partenza positivo. Il pilota italiano, di origine belga, cercherà di attaccare il prima possibile in partenza per poi controllare il risultato e portarsi a casa più punti possibili.