L’inedita notturna del Qatar, primo round del Mondiale Motocross 2013 (qui il calendario completo), sancisce la vittoria del belga Clement Desalle. Alle sue spalle si piazza Tony Cairoli (foto sito ufficiale), che aveva conquistato la pole position in qualifica. Terza posizione per il francese Gautier Paulin, che tiene alto il ritmo e non si stacca dal gruppo di testa.

La prima gara iridata, che ha regalato un sabato sera spettacolare, ha visto nella prima manche la KTM numero 222 del campione di Patti rimontare dalle retrovie al terzo posto. Imbottigliato alla prima curva, Cairoli recupera dall’ottavo posto e a due giri dalla fine è quarto prima di sbarazzarsi anche di Bobryshev e di chiudere in scia a De Dycker e Desalle, vincitore di manche.

Nella Superfinale, novità per il mondiale cross (al via i migliori di MX1 e MX2), il sei volte iridato scatta bene al cancello, terzo, e riesce a superare Desalle prendendo la leadership della gara che è valsa la prima vittoria della stagione dopo i successi agli Internazionali d’Italia. Il punteggio globale premia però Desalle ma per Cairoli il bilancio è positivo: “Nella prima manche non sono partito benissimo e ho dovuto rimontare, ho pensato a non commettere errori e a prendere feeling con il tracciato. Poi nel finale ho ripreso i primi grazie a un buon ritmo. Nella Superfinale sono partito bene e una volta passato Desalle sono riuscito a staccarlo e vincere. Alla fine il secondo posto assoluto va bene. L’importante era ottenere punti e non fare errori in questa prima gara e ci sono riuscito, nonostante non sia ancora in piena forma”.