Buon gran Premio Italiano per l’otto volte campione del mondo Tony Cairoli. Il pilota della KTM si è piazzato, come Maximilian Nagl , primo in Gara1, davanti proprio a Nagl, e secondo in Gara2, questa volta dietro il pilota dell’Husqvarna. Il pilota della Suzuki, Desalle è, però, rimasto primo nella classifica generale, avendo conquistato un terzo ed un quarto posto. L’americano Ryan Villopoto chiude quarto Gara1 ma non conclude la seconda manche.

Gara 1 – Gran Premio d’Italia – Vince Cairoli

Parte bene Cairoli, subito davanti a Nagl, i due distanziano Ryan Villopoto, il favorito di Casey Stoner. Anche Desalle si vede costretto a guardare la fuga dei primi due, subendo un ritardo di circa 5 secondi. Il siciliano scappa anche da Nagl e allunga sullo statunitense. Sulla  pista trentina di Pietramurata, non sono facili i sorpassi, infatti le posizioni, soprattutto quelle in testa, rimangono le medesime per molti giri. Nagl prova a reagire e recupera il campione del mondo che però ricomincia a dare gas e allunga ancora sul pilota dell’Husvarna. Nei giri finali Desalle tenta l’assalto a Villopoto e ci riesce, conquistando un ottimo terzo posto. Cairoli fa segnare il miglior giro ad 1’45’’170, lasciando dietro di se Nagl. Villopoto chiude quarto mentre Gautin con la Honda si piazza quinto e Guarneri sesto.

Gara 2 – Gran Premio d’Italia – Nagl davanti, Out Villopoto

Questa volta è Nagl ad essere il più veloce alla partenza, alle sue spalle c’è Cairoli e terzo ancora Ryan Villopoto. Desalle è quarto con la sua Suzuki. Nagl imprime un gran ritmo e Cairoli è costretto a dare il massimo per star dietro alla sua Husvarna ma dopo qualche giro la distanza è notevole. Desalle, nel frattempo, riesce a raggiungere Villopoto che cerca di resistere ma alla fine finisce per cadere dalla moto. Lo statunitense prova subito a rialzarsi ma il colpo subito è stato molto duro e non conclude il gran premio. Qualche giro più tardi Desalle scivola ma poi riprende e si ritrova quarto dietro a Febvre. Alla bandiera a scacchi è Nagl ad arrivare primo, Cairoli chiude secondo davanti a Fevre e a Desalle. Paulin sempre in quinta posizione mentre ottimo ottavo posto per Philippaerts e nona piazza per Guarneri.

Top 10 Campionato Motocross 2015

Posizione-Pilota-Team-Punti

  1. Desalle, C. – Suzuki – 171
  2. Nagl, M. – Husqvuarna – 170
  3. Cairoli, A. – KTM – 170
  4. Febvre, Romain – Yamaha – 129
  5. Paulin, G. – Honda – 128
  6. Villopoto, R. – Kawasaki – 124
  7. Bobryshev, E. – Honda – 100
  8. Waters, Todd – Husqvarna – 78
  9. Van Horebeek, J. – Yamaha – 75
  10. Guarneri, D. – TM – 70