Dopo il quinto posto nella gara di Arco di Trento, immediato riscatto per Tony Cairoli che a Sevlievo vince il quinto round del Campionato del Mondo MXG in Bulgaria. Al sabato un problema agli avambracci ha tolto qualche posizione al centauro di Patti che dopo essere partito in testa, ha terminato quarto la gara di qualifica. Il cambio delle condizioni meteo ha avuto forti ripercussioni sulla pista che è passata da fangosa a asciutta e dura. In prima manche, alla guida della sua KTM SX 350 F, ha siglato il primo hole-shot della stagione, per poi concludere secondo, senza prendere rischi inutili.

Tra le due frazioni si è messa a cadere una copiosa pioggia, che ha reso il terreno un campo di battaglia fangoso, così nella seconda gara, Cairoli ha tirato fuori dall’uovo di Pasqua la sorpresa che pochi si aspettavano su questa pista e con una manche perfetta ha vinto uno dei Gran Premi più difficili della sua carriera.

Queste le parole del sette volte campione del mondo (CLICCA QUI PER APPROFONDIMENTI): “Una gara molto difficile, in prima manche ho preferito non forzare troppo perché era davvero facile farsi male. Poi è arrivata la pioggia e le condizioni sono diventate proibitive, così in seconda ho dovuto guidare con grande attenzione per non fare errori ed alla fine è arrivata la vittoria che tanto aspettavamo. Ringrazio tutta la squadra per lo splendido lavoro fatto. Voglio augurare una Buona Pasqua a tutti i miei supporter e fare i migliori  auguri di pronta guarigione a Joakin Furbetta, infortunatosi oggi nella gara della 125 mentre era terzo”.  

Fuori dalla top ten David Philippaerts (Yamaha), undicesimo mentre Davide Guarneri con la TM ha chiuso 15°. Out Alessandro Lupino che in allamento ha riportato la rottura del legamento crociato e la lesione del collaterale del ginocchio destro.

Classifica del Gran Premio:
1-T.Cairoli, 2-G.Paulin, 3-J.Van Horebeek, 4-C.Desalle, 5-K.Strijbos.

MXGP Championship Classification:
1-T.Cairoli p.222, 2-C.Desalle p.194, 3-J.Van Horebeek p.194, 4-G.Paulin p.180, 5-M.Nagl p.166

LEGGI ANCHE

IL CALENDARIO COMPETO DEL MONDIALE