Peugeot Motocycles ha confermato il suo debutto sulla griglia Moto3 nella stagione 2016. Inventore della moto nel 1898, Peugeot è oggi il più antico produttore di veicoli motorizzati a due ruote del mondo, con uno dei palmarès più importanti di vittorie nella storia come:

1904: Speed ​​World Record con un 12HP: 123,249 kmh.
1907: vittoria al 1 ° edizione Tourist TrophyIsle di Man
1909: Speed ​​World Record luce peso (<50 kg) con Riva a Verona a 132,352 kmh.
1914: Speed ​​World Record su 1 km a 122,49 km / h.
1923: Gillard con una moto Peugeot ha vinto il “Gran Premio delle Nazioni” a Monza
1934: 9 Velocità Primati per P515, MONOCILINDRICI 500 cm3
1952: Bol d’Or e Le Mans la vittoria con il P176

Peugeot ha deciso di tornare nella massima serie dopo due stagioni piene di ottimi risultati nel Campionato velocità CIV Moto3 italiano, dove ha debuttato nel 2014 ottenendo il terzo posto nella classifica piloti con il giovane pilota Lorenzo Dalla Porta e il secondo posto nella costruttori.

Nel 2015 grazie alla collaborazione con Mahindra Racing e il supporto della Federazione Motociclistica Italiana, sempre nel CIV, Mahindra-Peugeot MGP3O ha preso i titoli dei Piloti e Costruttori nel campionato italiano CIV Moto3 nelle mani di Marco Bezzecchi.

Sono entusiasta di vedere Peugeot Motocycles tornare alle gare e non vedo l’ora di quest’avventura. Questo è un riflesso perfetto della nostra società e del suo diventare globale con la crescente presenza nei segmenti premium in Europa e con il suo ingresso in nuovi mercati in tutto il mondo. I nostri piloti avranno l’appoggio di ognuno dei nostri dipendenti appassionati in tutte le loro sfide e successi”, ha affermato Frédéric Fabre, CEO di Peugeot Motocycles.

La Peugeot MGP3O condividerà il suo DNA con le moto da corsa Mahindra sulla griglia di partenza, ma Peugeot Motocycles si contenderà la serie come un costruttore a sé stante.