La gara di MotoGp ha sicuramente calamitato l’attenzione della domenica dei motori appena trascorsa, con la grande vittoria di Marquez, che ha sopravanzato Lorenzo sul finale della competizione, e la bella corsa di Valentino Rossi, che è riuscito a rimanere leader della classifica iridata con un podio sofferto.

Ma c’è stato anche un successo importante in Moto2, la categoria propedeutica alla MotoGP, che rappresenta l’equivalente della vecchia 250. Ebbene, Alex Rins, della Pagina Amarillas HP 40 ha trionfato nella classe in questione.

Si tratta del primo successo per questo pilota, che aveva messo le basi per una vittoria importante già dalla giornata di sabato, durante la quale aveva conquistato la pole position e il relativo primo posto in griglia di partenza.

Rins ha trionfato davanti ad un pilota del calibro di Zarco, attuale leader del mondiale, e precedendo sul traguardo anche il “nostro” Franco Morbidelli, che è riuscito a conquistare, nell’occasione, anche il primo podio della carriera.

Con questo successo, Rins si trova al secondo posto della classifica iridata, proprio dietro a Zarco, ma la distanza è importante 199 punti contro 128 punti, mentre dietro di lui si trova il campione del mondo in carica, vale a dire Esteve Rabat, che ha concluso il gran premio d’Indianapolis in quinta posizione.

Quindi, la corsa americana va in archivio con questa classifica, ma tutto potrà essere messo di nuovo in discussione già dalla prossima settimana, quando si correrà a Brno. Si tornerà su un tracciato più convenzionale, dove sarà più facile adattarsi per ogni pilota, e Zarco potrà prendersi la propria rivincita.

Insomma, i nuovi fenomeni del motociclismo si trovano in Moto2 e, d’ora in poi, sarà bene tenere a mente questi nomi perché saranno loro a lottare con Marquez, quando diventerà un veterano, e saranno sempre loro a rubare la scena ai protagonisti di oggi, quelli che adesso rappresentano il meglio tra i piloti delle 2 ruote a livello mondiale.