La Moto Morini, il marchio “corsaro”, è pronta per tornare in pista. L’azienda di Casalecchio di Reno è stata finalmente aggiudicata all’asta e i due imprenditori a capo della cordata che ha rilevato l’impero motociclistico, dicono che entro il 2012, la ripartenza sarà effettiva.

La Moto Morini, era entrata in crisi, intorno al 2009, probabilmente a causa della crisi che ha interessato numerose aziende del settore in quel periodo.

I capi storici dell’azienda hanno avviato una serie di trattative commerciali per la cessione della società, ma l’attività non è andata a buon fine e il 17 maggio 2010 la Moto Morini è stata posta in liquidazione fallimentare dal Tribunale di Bologna.

Da allora, era già stata proposta un’asta senza ottenere alcun risultato, mentre nella seconda chance, si è fatta avanti una cordata di imprenditori italiani.

Una newco, “Eagle Bike”, è stata creata ad hoc per partecipare all’asta. Dietro Eagle Bike ci sono Sandro Capotosti, ex presidente di Banca Profilo e Ruggeromassimo Jannuzzelli, ex vicepresidente e ad della Camuzzi.

La Eagle Bike si è aggiudicato il marchio Moto Morini ed ha rilevato l’azienda per un milione e 960 mila euro, tranne un impianto collocato in una città diversa da Casalecchio.

Dall’inizio del prossimo anno, i lavoratori in mobilità saranno ricontattati per iniziare insieme al nuovo management a re-oliare tutti gli ingranaggi.