Lo stabilimento di Mandello, a Lecco, è la casa di una delle aziende motoristiche più importanti nella storia delle due ruote italiane, Moto Guzzi. La scuderia lombarda ha compiuto 95 anni di storia e per questo straordinario traguardo ha invitato tutti gli appassionati che non si sono fatti attendere.

La presenza degli amanti del marchio Moto Guzzi è stata incredibile: circa 25.000 appassionati allo stabilimento dell’azienda italiana. Moto Guzzi, per questo grande evento, ha messo a disposizione alcuni modelli da provare su strada come la serie V7 II, la California 1400 e le nuove V9.

Gli estimatori di questo marchio sono presenti in tutta Italia e non sono ed infatti alla festa di compleanno della società di Lecco sono quasi tutti arrivati a bordo di una Moto Guzzi.

Nella sede della Moto Guzzi, a Mandello, è presente anche il famoso museo del marchio che mostra agli appassionati più di 150 moto. L’attrazione mussale di Guzzi è stata presa d’assalto dai fan del brand italiano.

Moto Guzzi ha accolto i suoi appassionati con test ride, come detto, ma anche con l’esposizione di modelli unici e limitati e attraverso musica e cibo. Ecco come coccolare i fan italiani.

La Moto Guzzi, nella sua storia, è stata importantissima anche a livello sportivo ed infatti è stata premiata, per il traguardo dei 95 anni, dalla Federazione Motociclistica Italiana. Moto Guzzi ha vinto ben 15 titoli mondiali, otto piloti e sette costruttori, e ha ricevuto dalla FMI una targa celebrativa a Davide Zanolini, direttore marketing e comunicazione del Gruppo Piaggio.

Davide Anolini, dopo la consegna del premio da parte della Federazione, ha dichiarato: “Nel momento stesso nel quale festeggiamo i 95 anni, apriamo un quinquennio che ci porterà al centenario di questo marchio glorioso. Avremo straordinarie novità di prodotto che andranno a implementare una gamma che oggi ci sta dando grandi soddisfazioni. Ma Moto Guzzi vanta anche un passato sportivo di grandissimo valore, una eredità straordinaria che ci spinge a pensare anche a un ritorno alle gare. Aprilia Racing è la punta di eccellenza della ricerca tecnologica del Gruppo Piaggio e niente impedisce che questa tecnologia, come già accade per le moto di serie, possa essere trasferita al marchio Moto Guzzi anche in ottica racing. Magari non accadrà nel brevissimo termine ma certo non ci sentiamo di escludere questo affascinante scenario”.

Una “notizia” che ha stupito tutti, appassionati ed addetti ai lavori. L’apertura di uno spiraglio al ritorno allo sport per il marchio Moto Guzzi desta stupore ma anche grande passione ed emozione, pensando di poter rivedere una grande società italiana nel motorsport.