A Sachsenring la gara non è andata come previsto. Già nelle qualificazioni Rossi ha dimostrato di non essere in gara rimediando la posizione peggiore di tutta la stagione.

Il podio ha visto trionfare Pedrosa, seguito da Lorenzo e Stoner. Sempre più avvincente la lotta per il mondiale.

Che in Germania ci fosse da combattere era chiaro fin dall’inizio, ma che per Valentino Rossi e compagni fosse così difficile guadagnare punti, è stato davvero una sorpresa.

A livello meteorologico, l’ha fatta da padrone il cielo grigio e le temperature non proprio estive del circuito di Sachsenring.

Tirando le somme: il pubblico si è inchinato alle ruote di Dani Pedrosa che ha conquistato il successo con una gara a dir poco perfetta. La sua Honda Hcr è stata impeccabile nelle curve, per una corsa che i più definiscono pulita ed efficace.

Fino all’ultimo sembrava che il duello per il primo posto fosse quello tra i due compagni di squadra, Pedrosa per l’appunto e Stoner. Dani, in più era alla prima grande performance dal rientro in pista dopo l’infortunio che gli era costato la rottura della clavicola.

Invece, Stoner è stato beffato nell’ultima curva da Lorenzo che ha dato gas per superarlo e raggiungerlo in quota alla classifica iridata. A Stoner è andato comunque un ben meritato terzo posto.