Il presidente della Ferrari crede nell’impresa

Dopo il secondo posto nel gran premio d’india di Fernando Alonso il presidente della Ferrari Luca Cordero Di Montezemolo, incita e sostiene la squadra, lui è il primo tifoso e crede nelle potenzialità del pilota spagnolo ed è sicuro che Alonso potrà ancora dire la sua per la conquista del titolo mondiale.
Luca Cordero di Montezemolo ha poi dichiarato: “Con la Ferrari possiamo ancora vincere il mondiale di F.1. Io ci credo. Ma dobbiamo partire meglio, è importante. Dobbiamo migliorare in qualifica. Alonso è stato straordinario in India, ha fatto una corsa d’attacco come doveva fare. Mi ha ricordato il primo giro di Senna ma allora pioveva. Ora si vedono due cose. Innanzitutto la mancanza dei punti persi in due gare per colpa degli speronamenti: se Alonso avesse fatto anche solo due terzi posti, con 30 punti oggi saremmo in una situazione totalmente diversa. E poi il problema della qualifiche, ne dovremo parlare in vista della prossima stagione: se parti dietro non c’è niente da fare, perché dopo cinque Alonso aveva già quasi 10 secondi di ritardo. Dobbiamo partire più avanti, questo sarà l’obiettivo per Abu Dhabi”.
Luca Cordero di Montezemolo ha poi proseguito: “Alonso e la squadra sono un tutt’uno e ora è molto importante cercare di andare all’attacco in queste ultime gare. Bisogna essere tutti uniti per dare il 120 per cento. Ci giocheremo il Mondiale sino all’ultimo chilometro. Finora al nostro avversario è andato tutto bene, la ruota è girata al meglio, ma dobbiamo crederci fino in fondo. L’importante, lo ripeto, è partite avanti, anche perché avete visto che quando Alonso aveva terreno libero davanti faceva tempi migliori di Webber e non lontani da quelli di Vettel”