Che Uber sappia cogliere al balzo ogni possibilità che capita tiro è abbastanza evidente. Dopo aver proposto una serie di sconti durante lo sciopero dei tassisti di tutta Europa (QUI I DETTAGLI), ora la società americana sferra un altro colpo alle auto bianche e per conquistare nuovi clienti ha deciso di fare leva sull’amore degli italiani per il calcio.

Infatti, dal 20 giugno fino al 12 luglio, sulle auto Uber a Roma si possono seguire tutte le partite dei Mondiali in Brasile in diretta streaming grazie ai tablet che i clienti troveranno nelle auto. Merito dell’accordo che Uber ha stretto con Sky Online e che permette di accedere ad un’altra promozione per l’abbonamento alla pay-tv satellitare: un mese di serie TV e Mondiali a 19,90 euro, più un altro mese di serie TV e Sky Tg24. All’attivazione del Pass Mondiali FIFA 2014, si potrà seguire in streaming ogni emozione del torneo direttamente in auto. Chi non è appassionato di calcio, potrà usufruire del medesimo servizio seguendo le serie tv più amate, anche on demand.

In attesa che la diatriba con i tassisti trovi una soluzione efficace e che il Ministero dei Trasporti metta a punto una nuova legge sulle licenze, i seguaci di Uber sono destinati inesorabilmente ad aumentare.

LEGGI ANCHE

Che cos’è Uber

Come funziona il servizio Uber

Taxi contro Uber: in Europa dilaga la protesta

Uber: una panoramica del servizio 

Sciopero taxi Milano: tutti contro Uber, continua la protesta

Uber app: le polemiche in Italia