Il Mondiale Rallycross 2016 si arricchisce di una stella: Sébastien Loeb entra infatti a far parte del Team Peugeot Hansen, la squadra campione del mondo di rallycross. Nove volte campione del mondo rally e recente protagonista della Dakar 2016, l’asso francese entra a far parte del Team Peugeot Hansen per disputare tutta la stagione del campionato del mondo che inizierà in Portogallo il prossimo 15 aprile e si concluderà il 27 novembre in Argentina.

Loeb sarà il compagno di squadra di Timmy Hansen sulla 208 WRX Supercar da 550 cavalli: un bel contrasto con la 2008 DKR da 350 cavalli che Loeb ha guidato in Sudamerica in gennaio, dove è stato al comando della Dakar fino a metà gara, alla sua prima esperienza in questa mitica prova da 10000 km. Dopo avere fatto incetta di più titoli mondiali e vittorie di qualsiasi altro pilota di rally, il passaggio al rallycross conferma lo status di re del fuoristrada del 42enne atleta Red Bull: “Sono davvero entusiasta di quest’opportunità – commenta Loeb -. Negli anni, ho avuto la fortuna di partecipare a corse sensazionali, ma il Rallycross si preannuncia davvero speciale, vista la potenza e la competitività della Peugeot 208 WRX e la natura particolarmente intensa di questo sport. La vettura e la strategia per questo tipo di corse sono completamente nuove per me. Ho molto da imparare, ma spero di riuscire ad essere presto competitivo”.

Loeb vanta già una parentesi di successo in questo sport perché ha già vinto la medaglia d’oro agli X Games del 2012, in California, e ha già partecipato alla gara francese di Lohéac nel 2013: “La stagione scorsa, abbiamo dimostrato che avevamo il potenziale per essere prestazionali con Timmy Hansen e Davy Jeanney - dichiara Kenneth Hansen, Team Principal della scuderia -. Aggiungendo Sébastien all’equazione, saremo ancora più forti. Il Rallycross è una delle discipline più difficili da dominare. Non c’è spazio per l’errore. Sébastien Loeb ha un’incredibile capacità di adattamento e sono certo che sarà un avversario temibile”.

Hansen e Loeb si pongono l’obiettivo di vincere il titolo piloti e team: “Ho seguito il percorso di Sébastien per tutta la vita - dice Timmy Hansen -. Lo avevo persino incontrato una volta per chiedergli un autografo. Poter lavorare con lui per me è la realizzazione di un sogno. Ho ancora molto da imparare e potere usufruire dei suoi consigli sarà fantastico, ma lui potrà imparare molti dettagli specifici del Rallycross da me. Superare i nostri limiti e aiutarci a migliorare: è così che potremo fare crescere il team insieme”.

Prima dell’inizio della stagione, Sébastien Loeb e Timmy Hansen hanno partecipato ad alcuni test nella patria di Hansen, sul lago ghiacciato di Are, in Svezia. Qui il video. Dopo la Dakar, per Loeb un’altra sfida da “rookie”.