Il Mondiale Rally torna di scena in Finlandia con l’ottavo appuntamento della stagione, quello finlandese, dove i padroni di casa hanno sempre una marcia in più per via della conoscenza di strade particolarmente impegnative.

Per cui, Jari-Matti Latvala si annuncia grande protagonista, visto che lo scorso anno ha centrato una bella vittoria. Ma il momento non è comunque favorevole al finlandese, che dovrà guardarsi le spalle dal compagno di squadra Mikkelsen, sempre più determinato a scavalcarlo nelle gerarchie del team Volkswagen.

Quindi, il pilota finlandese avrà una grande pressione addosso, e tra salti e traversi da guinnes dei primati, potrebbe spuntarla, ancora una volta, quello che si può tranquillamente definire il nuovo cannibale francese, Sebastian Ogier.

Se lo squadrone Volksawagen parte con il favore dei pronostici, forte di un grande vantaggio in classifica, la Citroen ha messo sotto esame Kris Meeke, che da due gare è sempre rimasto fuori praticamente dall’inizio per via di suoi errori, mentre la Hyundai ha Sordo sotto pressione, ma può consolarsi con lo stato di forma di Neuville e Paddon. Discorso diverso quello della Ford, con Tanak alla caccia di un altro podio.

Insomma, dopo una settimana di test, i piloti si apprestano a percorrere 20 prove speciali, che indicano una percorrenza di 320 km di tappa, e che arrivano a 1.200 km compresi i vari spostamenti. La start di oggi porterà gli equipaggi ad una sfida ardua che si concluderà domenica mattina e che farà di sicuro, come sempre, una grande selezione.

Il campione del mondo in carica Ogier, è stato uno dei pochi a vincere qui, e, anche se parte in una posizione svantaggiata, in quanto dovrà praticamente pulire il percorso agli altri concorrenti, rimane comunque un osso duro per tutti.

Vedremo se Latvala riuscirà a batterlo mantenendo alta la concentrazione senza cedere alla pressione che un appuntamento del genere ha generato su di lui.