Mancano ancora quattro gare ancora da disputare nel campionato del mondo di rally, ma la matematica ha già assegnato il Titolo Piloti del WRC 2014 alla Volkswagen Polo R WRC. Non si conosce ancora il nome ma di sicuro il nuovo Campione del Mondo stringerà tra le mani il volante della vettura di Inglostadt. In un weekend segnato dal primo storico successo di Hyundai nel WRC con Thierry Neuville, la squadra tedesca si è tolta poche soddisfazioni. Il primo a farne le spese è stato il Campione del Mondo in carica, Sebastian Ogier,

Sebastian Ogier e Julien Ingrassia hanno conquistato il Mondiale di Rally 2014 confermandosi sul tetto del mondo. Il team francese ha portato nuovamente alla corona iridata la Volkswagen Polo R WRC grazie al successo nel Rally di Spagna regalandosi, con una gara d’anticipo, il secondo titolo Mondiale Piloti consecutivo. La casa tedesca, grazie al secondo gradino del podio conquistato da Latvala, ha centrato così la decima doppietta nella stagione 2014 mentre il pilota finlandese e il connazionale Anttila sono ormai certi del secondo posto nella classifica generale.

Anche il terzo team della Volkswagen Motorsport, composto da Andreas Mikkelsen e Ola Fløene, ha messo al sicuro un altro ottimo risultato: chiudendo settimi in Spagna, i norvegesi si sono garantiti matematicamente il terzo posto nella graduatoria finale. La vittoria numero 11 in stagione equivale al nuovo record di successi nel WRC per Volkswagen. Con il Rally di Gran Bretagna (in programma dal 13 al 16 novembre) ancora da disputare, la casa di Wolfsburg ha la possibilità di battere nuovamente il primato.

LEGGI ANCHE

Volkswagen Polo R WRC: alla scoperta dell’auto campione del mondo

Rally Germania 2014: favola Neuville, primo successo per la Hyundai i20

Rally Germania: Neuville spaventa, capotta sei volte