Qualche giorno fa vi avevamo parlato dell’accordo tra Rai e Sky (che a partire dal 2013 detiene i diritti televisivi del Mondiale e seguirà con un esercito il circus) per trasmettere alcune gare di Formula 1 (foto by InfoPhoto). Ora la società di Viale Mazzini ha ufficializzato le sue strategie: chi non è abbonato alla pay-tv potrà vedere in diretta solo nove GP su diciannove. Le restanti dieci gare saranno trasmesse dalla Rai in differita ma almeno tre ore dopo la bandiera a scacchi.

La tv pubblica manca l’appuntamento con i primi due GP stagionali in Australia e in Malesia che resteranno un’esclusiva della pay-tv di Murdoch. La prima gara in chiaro sarà il GP di Cina del 14 aprile. Resta fuori anche la tradizionale gara di Monte Carlo ma i tifosi italiani possono tirare un sospiro di sollievo almeno per Monza, che sarà trasmesso dalla Rai così come l’ultimo appuntamento stagionale in Brasile.

I nove GP in diretta Rai e Sky:
3 – GP Cina – 14 aprile
5 – GP Spagna – 12 maggio
7 – GP Canada – 9 giugno
10 – GP Ungheria – 28 luglio
12 – GP Italia – 8 settembre
13 – GP Singapore – 22 settembre
15 – GP Giappone – 13 ottobre
18 – GP USA – 17 novembre
19 – GP Brasile – 24 novembre

I dieci GP in diretta solo su Sky:
1 – GP Australia – 17 marzo
2 – GP Malesia – 24 marzo
4 – GP Bahrain – 21 aprile
6 – GP Monaco – 26 maggio
8 – GP Gran Bretagna – 30 giugno
9 – GP Germania – 7 luglio
11 – GP Belgio – 25 agosto
14 – GP Corea – 6 ottobre
16 – GP India – 27 ottobre
17 – GP Abu Dhabi – 3 novembre