Suzuki si laurea campione nel Mondiale Endurance 2015. La GSX-R 1000 del team ufficiale della casa giapponese conquista il 14esimo titolo EWC al termine dell’emozionante 24 Ore del Bol d’Or. Un sodalizio che dura da 35 anni e capace di conquistare 14 titoli del Mondiale Endurance: è questa la storia del team SERT guidato dall’ex-pilota Dominique Meliand, un cammino agonistico costellato di vittorie che dal 1980 contribuisce a costruire la lunga tradizione vincente delle sportive di Hamamatsu.

“Dicono che più si è giovani e maggiore è la voglia di vincere, ma posso assicurare che non è così! - ha detto Meliand - . Questo 14esimo titolo mondiale ha un sapore speciale, esattamente come il primo conquistato. È la conferma della competitività della GSX-R1000, una moto assolutamente vincente! Sono molto, molto, felice. E ‘stato un anno davvero molto buono: finire sul podio oggi e vincere il Campionato del Mondo Endurance è fantastico per noi, per Suzuki Motor Corporation e per tutti i nostri sponsor!”.

Il nove volte iridato Vincent Philippe, Anthony Delhalle (sette volte Campione) ed Etienne Masson, proveniente dallo Junior Team LMS hanno regalato grandi emozioni anche nella 79esima edizione del Bol d’Or. Davanti a 74.000 spettatori, la partenza ha visto un ottimo spunto della GSX-R1000 #30, passata dal 7° al 2° posto già nella prima parte di gara. Intorno alle 2:00 del mattino, un insolito problema al perno ruota ha costretto a due pit-stop, complicando i piani della squadra, costretta a riprendere la corsa in nona posizione dando il via ad una rimonta imperiosa. Al termine dei 677 giri di gara lungo i 5,8 km del tracciato, il terzo posto finale è stato sufficiente per la conquista del titolo.

Dopo la vittoria alla 24 ore di Le Mans, primo appuntamento stagionale, con quello di Le Castellet sono due le vittorie di tappa del 2015 per il Team Suzuki, alle quali si aggiunge il quarto posto alla 8 Ore di Suzuka ed il secondo alla 8 Ore di Oschersleben. Nella categoria riservata alle moto in configurazione Superstock, la GSX-R1000 del Junior Team LMS Suzuki conquista il secondo posto in campionato. La squadra, che rappresenta il vivaio giovanile francese di Suzuki nella specialità, è stata protagonista di uno sfortunato incidente in gara cha ha costretto al ritiro i piloti Baptiste Guittet, Gregg Black e Romain Maitre, dominatori della prima parte della stagione

Il successo nel Mondiale Endurance 2015 ha dato occasione a Suzuki di festeggiare al meglio il 35° anniversario dalla prima vittoria della squadra nel Campionato Mondiale di durata. Per celebrare al meglio la ricorrenza, il Team SERT si è presentato a Le Castellet vestendo le GSX-R1000 ed i piloti con una grafica che ha riproposto i colori della Suzuki GS1000 R del 1980 (bianco e azzurro, amalgamati con grafiche arrotondate), la moto con la quale, proprio al Bol d’Or di quell’anno, il team conquistò la prima vittoria iridata nella specialità dando il via alla sua eccezionale storia di successo.