Conto alla rovescia per la Modena Motor Gallery 2016, il Salone delle Eccellenze nella Terra dei Motori in programma il 24 e 25 Settembre 2016 a ModenaFiere. Lungo la storica Via Emilia (SS9) Modena è considerata la vera capitale mondiale dei motori: nell’arco di 50 km si trovano Ferrari, Maserati, Lamborghini, Dallara, Ducati e Pagani, che scelse Modena su suggerimento del grande Fangio. Una terra di meccanici, ingegneri, battilastra, carrozzai ma soprattutto una terra con tanta passione, amore e ingegno che traspare dalla presenza di grandi musei come il Museo Ferrari di Maranello e il Museo Enzo Ferrari di Modena, oltre che dalle collezioni private di Righini, Stanguellini e Panini.

Dopo la crescita del 25% di pubblico e da un incremento del giro economico e di contrattazioni, la strategia per l’edizione 2016 punta su due precise scelte. Gli appassionati troveranno un’area mercato di oltre 20 mila metri quadri, con proposte di qualità in tutti i segmenti (auto, moto, ricambistica, automobilia) oltre a una serie di manifestazioni espositive, rese possibili proprio dalle importanti sinergie che solo questo territorio può offrire. Innanzitutto una grande mostra, che si dipanerà su 1200 metri quadri, dedicati alle eccellenze della Motor Valley dell’Emilia Romagna. Un presente che ha radici nel passato qui documentato dai Musei Ferrari di Modena e Maranello e dal Museo Lamborghini di Sant’Agata. Diversi i focus collegati ad anniversari importanti: dai 100 anni dalla nascita di Ferruccio Lamborghini e ai 50 anni della Miura.

Quest’anno si festeggiano anche i 90 anni di Maserati e Ducati, per questo Modena Motor Gallery 2016 dedica uno spazio importante sia alla casa del Tridente che all’azienda di Borgo Panigale. Inoltre, a cura del Museo Ames, le fantastiche Bubble Cars accoglieranno i visitatori nella Galleria Centrale, per la gioia degli appassionati di Micro Car. E’ nella tradizione di Modena Motor Gallery riservare uno spazio d’onore agli artigiani del settore che saranno la “corona” di un intero padiglione di commercianti di auto. Per la prima volta a Modena Motor Gallery alcuni giovani artigiani mostreranno in diretta come si batte e modella una lastra e come si salda.

Modena Motor Gallery 2016 guarda al passato ma vuole anche contribuire a creare un futuro migliore per tutti, per questo verrà bandita un’Asta benefica di automobilia, il cui ricavato andrà all’Istituto Dino Ferrari di Maranello, per sostenere le attività di ricerca e progettazione di veicoli ad emissioni zero. Anche le eccellenze enogastronomiche non mancheranno grazie alla qualificata presenza di Piacere Modena, che rappresenta i Consorzi dei prodotti tipici. Qui biglietti, prezzi e informazioni.