La Golf GTI festeggia i suoi primi 40 anni e Volkswagen celebra questo grandissimo traguardo di uno dei modelli più importanti ed iconici della casa automobilistica tedesca e anche della storia dell’automobilismo con un’iniziativa molto interessante, ossia la collezione “Costruisci la Volkswagen Golf GTI”.

Nell’ormai lontano 1976, quando debuttò la prima Golf GTI, furono prodotte solo 5.000 unità, mentre, ad oggi, risulta la più venduta al mondo della sua categoria con più di 2 milioni di esemplari prodotti. Una costanza tra innovazione tecnologica e ottima sicurezza sui prodotti e i materiali utilizzati.

I 40 anni della GTI sono peraltro già stati celebrati in occasioni prestigiose per il mondo delle auto storiche, come il Goodwood Festival of Speed, ma anche al GTI Meeting, il maggior raduno di appassionati di Golf GTI che da 35 anni si svolge sulle rive del lago Wörther, in Austria.

Dal 23 luglio, un’altra iniziativa interessante prenderà piede, è sarà quella relativa alla collezione presente in edicola “Costruisci la Volkswagen Golf GTI”, dedicata alla seconda serie del 1988. Il modellino sarà in scala 1:8 per collezionisti, sviluppato sulla base della scansione di un esemplare originale, estremamente accurato e riprodotto in tutti i più piccoli dettagli estetici e meccanici.

La carrozzeria in metallo è realizzata con tecnologia Die-Cast e con particolari in plastica ad alta densità ABS per la massima resa dei profili, delle parti esterne e dei particolari interni dell’abitacolo. Il vano motore è ispezionabile e le porte apribili, i sedili sono rivestiti di tessuto scozzese originale e dispone di effetti sonori e luminosi per motore, clacson e luci. Il modello è realizzato in esclusiva per Hachette Fascicoli su licenza ufficiale Volkswagen.