Nissan fa un nuovo passi avanti verso la mobilità elettrica in Italia. Giovedì 14 ottobre alle ore 10,30, davanti al Palazzo della Regione Sardegna in Viale Trento a Cagliari, Nissan lancerà insieme alla Regione Sardegna una nuova fase di riduzione dei consumi e delle emissioni tramite la mobilità elettrica con la consegna di 9 veicoli 100% elettrici: 6 Nissan Leaf per il trasporto persone e 3 Nissan e-NV200 per il trasporto merci. I veicoli rappresentano più grande flotta di veicoli 100% elettrici Nissan di proprietà pubblica in Italia.

“La fornitura di veicoli elettrici e servizi per la mobilità a zero emissioni alla Regione Sardegna rappresenta per noi un primato di grande valore poiché conferma che l’adozione di veicoli elettrici 100% può rappresentare una risposta concreta delle pubbliche amministrazioni sul tema della riduzione delle emissioni di CO2 con opportunità di ulteriori sviluppi nelle infrastrutture e servizi legati a tale mobilità” ha affermato Bruno Mattucci, amministratore delegato di Nissan Italia. I veicoli a zero emissioni Nissan verranno utilizzati dalla Regione Sardegna e dal Comune di Cagliari che effettueranno l’analisi e il monitoraggio dei consumi e dei dati energetici per pianificare le reali necessità di infrastrutture per una futura programmazione della mobilità elettrica di tipo privato e pubblico nella Regione Sardegna.

Dei 9 veicoli, 3 Nissan Leaf saranno utilizzate dalla Regione per le attività istituzionali di mobilità e le rimanenti 3 Nissan Leaf e i 3 veicoli commerciali Nissan e-NV200 dal Comune di Cagliari per lo svolgimento delle attività di mobilità proprie dell’ente e per la consegna a domicilio di acquisti effettuati via telefonica o via internet presso il mercato civico, con le finalità di sperimentazione e studio previste dal progetto pilota.

La fornitura di Nissan alla Regione Sardegna si inserisce nell’ambito del più ampio programma di Nissan che mira a estendere in Italia la conoscenza e l’implementazione della mobilità elettrica basata sull’efficienza dei consumi e sulla totale assenza di emissioni inquinanti e acustiche nel contesto urbano ed extraurbano. In attesa della realizzazione di un piano infrastrutturale nazionale, Nissan ha iniziato ad installare anche in Italia le proprie colonnine di ricarica rapida CHAdeMo che, in linea con i requisiti tecnici europei, sono in grado di ricaricare i veicoli in 30 minuti da zero all’80%.