Mitsubishi ha avviato la commercializzazione in Italia dell‘Outlander PHEV, la Full Range Electric nato dalla più recente innovazione tecnologica della casa giapponese e sulla base delle ottime esperienze svolte con la vettura elettrica i-MiEV, citycar elettrica gemella di Citroen C-Zero e Peugeot iOn. L’ultima nata della’azienda nipponica è una vettura ibrida dotata di un 2.0 a benzina da 121 CV a due motori elettrici, entrambi dotati di 82 CV: il primo è stato montato sull’assale anteriore a supporto del motore endotermico mentre il secondo si trova su quello posteriore per realizzare la trazione integrale permanente.

Il sistema di trazione (denominato Twin Motors 4WD) sfrutta la tecnologia S-­AWC, di derivazione Lancer EVO, ed è alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio che prevede la ricarica in cinque ore da qualsiasi da qualsiasi presa di corrente da 220 volt limitando l’affanno del cliente per la ricerca di un punto di ricarica. E’ inoltre possibile la ricarica rapida (80% di carica in mezz’ora) da apposita colonnina trifase. Il pacco batterie è alloggiato inoltre in posizione tale da non sottrarre spazio al grande bagagliaio né limitare la distanza da terra del telaio. La potenza complessiva è di 203 CV che consente una velocità massima di 170 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 11 secondi.

Il concetto del veicolo Full Range Electric mira a dimostrare come la motricità elettrica sia garantita anche per lunghe percorrenze, con il motore endotermico usato come propulsore del generatore di bordo, che mantiene lo stato di carica delle batterie. La casa dichiara oltre 800 km di percorrenza sfruttando le potenzialità dei suoi tre motori e del suo pacco batterie grazie ad una elettronica di bordo integrata con tutti i sistemi operativi. Secondo Mitsubishi l’Outlander PHEV arriva a percorrere circa 52 km in modalità totalmente elettrica fino ad una velocità massima di 120 km/h mentre in modalità elettrica assistita l’autonomia dipende unicamente dallo stile di guida e dalle condizioni del percorso. In caso di richieste di ulteriore potenza o di guida sportiva, la vettura passa alla modalità endotermica assistita, in cui la trazione integrale è alimentata dal motore endotermico e i due motori elettrici forniscono un ulteriore spunto.

La Mitsubishi Outlander PHEV è disponibile in due allestimenti, Instyle e Instyle Diamond. Di serie il controllo remoto da smartphone (per programmare la ricarica a distanza), fari allo xeno, fanali a led, sedili anteriori riscaldati e telecamera per la retromarcia. Il modello “premium” aggiunge interni in pelle, tetto in vetro apribile e sistema di navigazione satellitare con computer di bordo per monitorare i flussi energetici. I prezzi partono da 44.900 euro per la Instyle e 48.900 euro per la Instyle Diamond. Tra gli optional anche un cavo per le colonnine di ricarica pubblica (100% in circa 3 ore) a 490 euro mentre la Instyle Diamond mette a disposizione un Premium Pack a 1.000 euro che comprende, tra le altre cose, assistenza alla frenata e frenata automatica d’emergenza, l’avviso di superamento involontario della corsia di marcia e il cruise control.

LEGGI ANCHE

Salone di Ginevra: Mitsubishi svela il futuro in anteprima

Mitsubishi GC-PHEV Concept: linee squadrate, estetica coinvolgente

Mitsubishi Europa 40 anni: sempre sotto il segno dell’evoluzione

Mitsubishi Space Star: prezzo, foto e caratteristiche tecniche

Mitsubishi ASX: prezzo e caratteristiche del SUV dal make-up