Nella lista delle novità relative all’imminente Salone dell’auto di Ginevra, non può mancare il SUV della Mitsubishi, denominato Eclipse Cross, pronto a fare la sua parte sui mercati europeo, australiano, giapponese e statunitense.

Il suo posto nel listino del Marchio giapponese è tra l’ASX e l’Outlander, e non potrebbe essere altrimenti se si considerano una lunghezza di 4,4 metri, un passo di 2,67 metri ed un’altezza di 1,67 metri. La zona del frontale presenta la porzione porta targa in nero lucido e la mascherina cromata all’esterno della quale originano gruppi ottici taglienti.

La vista laterale vede protagonisti i giochi di luce e dei passaruota muscolosi, mentre al posteriore troviamo gruppi ottici uniti da una porzione che funge da anche da spoiler. Il tutto ha una verve sportiveggiante, nel classico stile delle creazioni made in Japan, che potrebbe piacere anche nel Vecchio Continente.

L’interno si contraddistingue per la presenza dell’head-up display, per via dello schermo touch e di un sistema d’infotainment compatibile con i device di ultima generazione. Accessori divenuti sempre più importanti per migliorare l’utilizzo della tecnologia alla guida e per avere sempre tutto sotto controllo.

Le motorizzazioni, inizialmente, saranno rappresentate da un 1.5 turbo accoppiato ad una trasmissione automatica a variazione continua (CVT), e da un 2.2 a gasolio che lavorerà insieme ad un cambio automatico ad 8 rapporti.

In entrambe i casi le unità saranno accoppiate alla trazione integrale, ma, al momento, non sono stati divulgati dati relativi alla potenza, alle prestazioni, ai consumi, ed alle emissioni.