In Lapponia si studiano gli effetti delle emissioni di sostanze inquinanti provenienti dalle attività antropiche sullo scioglimento dei ghiacci al Polo Nord e al Polo Sud. Anche l’Italia è coinvolta nella ricerca. Da San Donato Milanese è partita una carovana che, facendo il giro di numerosi paesi europei, è arrivata fino a Rovaniemi, il paese di Babbo Natale per regalare a Santa Claus tre modelli di Mini e dimostrare che consegnare i regali in macchina è più ecologico che andare in renna!

Se al posto della slitta guidata da nove renne, si usasse una macchina, Babbo Natale potrebbe contribuire notevolmente, per quel che lo riguarda, alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

La ricerca che sembra divertente ma in realtà è molto seria, è stata condotta dall’Università della Lapponia in collaborazione con l’Università viterbese della Tuscia. Il risultato è che una Mini produce meno CO2 di una slitta trainata da nove renne.

Questa conclusione è basata su una serie di numeri tirati fuori da Lifegate. Il presupposto è che Babbo Natale debba raggiungere circa 195 paesi percorrendo una distanza di 241.356,32 chilometri. Si deve infatti tener presente che Santa Claus deve rientrare almeno 5 volte a Rovaniemi per caricare nuovi regali.

Usando una Mini produrrebbe circa 29,614 tonnellate di CO2 (114 grammi a chilometro), se usasse invece la slitta con nove renne, ne produrrebbe 543,05 tonnellate.