La MINI è protagonista al Salone di Torino per via di una one-off su base Clubman: la All4 Scrambler. Al Parco Valentino la Casa inglese ha mostrato questa sorta di concept che attinge a piene mani dal mondo motociclistico.

Infatti, la musa ispiratrice di questo lavoro è la BMW R nineT e l’elemento di raccordo più rappresentativo riguarda senz’altro i pneumatici tassellati. Chiaramente, l’assetto è stato rialzato, e adesso la Clubman sembra pronta per prendere parte alla prossima Dakar.

Realizzata con una colorazione Frozen Grey, la MINI Clubman All4 Scrambler presenta due fari supplementari che ricordano la naked a due ruote della Casa dell’Elica. Inoltre, sul tetto si nota la presenza di un portapacchi con tanto di traversine in legno di frassino. All’interno invece, spiccano il cielo della vettura in Alcantara, i sedili in pelle nappa, e il logo Scrambler che campeggia sulle sedute anteriori.

Insomma, un aspetto originale, degno dei migliori tuner, che rappresenta di sicuro un esercizio di stile intrigante, anche se, questo parallelismo con le moto porta alla mente un celebre modello Ducati, la Scrambler appunto, riproposta da poco, e che sulle prime potrebbe creare confusione, visto che la Casa di Borgo Panigale è ormai nella galassia Audi.

Comunque, nome a parte, le gomme tassellate regalano un aspetto da dura alla MINI Clubman, e la maggiore personalità dell’auto porta ad apprezzare ulteriormente le sue linee audaci soprattutto nella parte posteriore dove spicca la doppia apertura del portellone.