La MINI ALL4 Racing è l’auto da battere alla Dakar 2016. Dopo la prima apparizione, nel 2010, la vettura ha debuttato nel corso del 2011 nel mondo Cross-Country. Da quel momento è rapidamente cresciuta fino a diventare una protagonista assoluta, conquistando il titolo mondiale FIA Cross Country Rally per quattro stagioni consecutive ed assicurandosi quattro vittorie nella Dakar. Con la direzione di MINI e di X-raid, la MINI ALL4 Racing è diventata la vettura cross-country rally per eccellenza.

Basata sulla MINI John Cooper Works Countryman di produzione, la MINI ALL4 Racing di oggi (anzi, le dodici che prenderanno il via alla Dakar 2016) non differisce moltissimo dalla vettura che aveva assaggiato per la prima volta il terreno della Dakar nel 2011. In cinque anni, nessun cambiamento fondamentale allo châssis o al motore. L’unica variante degna di nota è consistita nell’adattarne il telaio per far sì che una combinazione di due ruote/pneumatici di riserva potesse essere alloggiata sotto il settore di pilota e navigatore, mentre la terza è collocata nella parte posteriore della vettura.

1 MOTORE
TwinPower turbo Diesel sei cilindri in linea prodotto da BMW. Progettato per competizioni di durata, il motore da 2993 cc eroga oltre 320 HP a 3250 rpm, consentendo velocità fino a 178 km/h con il regolamentare restrittore da 38 mm. La lubrificazione a carter secco consente di ridurne l’altezza e garantisce la lubrificazione anche in condizioni di gara estreme. Il sistema di scarico Inconel è prodotto da Akrapovič.

2. CAMBIO
Sadev sequenziale a sei rapporti più retromarcia progettato per garantire assoluta affidabilità e peso ridotto. Le marce sono selezionate per mezzo di una leva collocata tra pilota e navigatore. Essendo il cambio sequenziale, la leva viene semplicemente azionata in avanti o indietro per inserire la marcia scelta. Una frizione multi disco, capace di trasmettere la robusta coppia consente di cambiare senza frizione quando la MINI ALL4 Racing avanza. La MINI ALL4 Racing è equipaggiata con differenziali bloccabili e raffreddati ad olio (Xtranc anteriore, Sadev mediano e posteriore)

3. CHASSIS
La carrozzeria della MINI ALL4 Racing è per la maggior parte costruita in fibra di carbonio/Kevlar, ed è del 9 per cento più larga di quella di una normale MINI John Cooper Works Countryman stradale. L’interno è compatto per garantire il
maggior livello di sicurezza possibile ai due occupanti. Il telaio tubolare è costruito su misura, formato da tubi integrati in acciaio.

4. POSTO DI GUIDA
Anche l’area del cruscotto è in fibra di carbonio, e suddivisa in tre sezioni: cruscotto del pilota, cruscotto centrale, cruscotto del navigatore.

5. RUOTE E FRENI
I pneumatici Michelin All-Terrain (245/80R x 16) garantiscono tenuta e feedback su ogni superficie. Sulla vettura si trovano sette combinazioni ruota/pneumatico: quattro montate e tre di scorta. Di queste ultime, due sono collocate sul fondo dello châssis e la terza nel compartimento posteriore. Freni autoventilanti in acciaio (320 mm x 32 mm). Pinze a sei pistoni. Raffreddamento ad aria all’anteriore, ad acqua al posteriore.

6. SOSPENSIONI
Gli ammortizzatori (quattro per asse) sono prodotti dalla olandese Reiger Suspension e sono regolabili in bump, rebound e roll. L’olio è raffreddato per mezzo di un serbatoio esterno.

MINI ALL4 Racing, le specifiche tecniche
• Motore TwinPower turbo diesel
• Potenza 320 CV / 3250 rpm
• Coppia circa 800 Nm / 2100 rpm
• Cilindrata 2993 cc
• Restrittore d’aria 38 mm di diametro
• Velocità massima circa 178 km/h
• Trasmissione Cambio sequenziale a sei marce (Sadev)
• Frizione AP Racing
• Differenziale Xtrac
• Freni Dischi AP Racing (320 x 32 mm), raffreddati ad aria all’anteriore, aria/acqua al posteriore
• Lunghezza/ larghezza/altezza 4333/1998/1966 mm
• Passo 2900 mm
• Carreggiata 1736 mm
• Peso in ordine di marcia 1952,5 kg
• Capacità serbatoio circa 385 litri
• Châssis CP Autosport
• Pneumatici Michelin All-Terrain (245/80R 16)