In occasione della Milano Fashion WeekYamaha ha inaugurato il suo innovativo servizio di taxi scooter “Scoober” che vede protagonista il nuovo Tricity, primo modello a tre ruote della casa giapponese.

Fino al termine delle sfilate milanesi, una flotta di ben 30 Tricity, guidati dai rispettivi rider, trasporterà del tutto gratuitamente per la città gli addetti ai lavori dell’universo del fashion e gli ospiti previsti agli appuntamenti inseriti nel fitto programma di eventi: modelle, buyer, giornalisti, influencer del mondo della moda e gli ospiti degli eventi in calendario potranno muoversi finalmente in maniera rapida ed affidabile, grazie al veicolo antesignano del concetto di New Mobility, nato proprio per soddisfare le esigenze di chi, stanco della schiavitù imposta dall’uso dell’auto nei centri città, desidera avvicinarsi al mondo dello scooter, anche da neofita assoluto.  Spinto da un motore da 125 cc, e quindi perfetto per chi possiede anche la sola patente auto, il Tricity è in grado di regalare l’agilità di guida tipica di un tradizionale due ruote e le sensazioni di stabilità e confidenza di un tre ruote.

Il nuovo veicolo della casa dei tre diapason rappresenta la prima soluzione realmente innovativa per la mobilità metropolitana grazie alle sue caratteristiche di leggerezza, maneggevolezza ed affidabilità anche su terreni scivolosi ed irregolari garantitegli dall’innovativo sistema “Leaning Multi Wheel” a due ruote anteriori: “In una città puntualmente congestionata dal traffico causato da eventi internazionali di grande richiamo non vi è infatti nulla di meglio di spostarsi a bordo di un agile e scattante scooter in grado di portare chiunque in qualsiasi angolo della città in ogni momento della giornata – ha dichiarato Massimiliano Mucchietto, country manager di Yamaha Motor Italia -. Tricity rappresenta una valida alternativa alla seconda auto, con un costo di acquisto (3.490 € f.c.) e mantenimento infinitamente inferiore. Scoober per ora si tratta di un originale test, ma non è escluso che un domani possa diventare una realtà concretamente disponibile per tutti i cittadini”.

I rider di Scoober stazioneranno visibilmente all’esterno delle location delle principali sfilate ed happening mondani. Il passeggero deve solo salire in sella e indossare il casco Jet in dotazione. Un modo innovativo e alternativo alle attese e ai costi legati all’utilizzo dei taxi ma anche ai servizi di car sharing, che comunque non eliminano il problema del traffico e la ricerca del parcheggio.

Foto Yamaha Motor Italia

LEGGI ANCHE

Yamaha Tricity l’official scooter di The Color Run

Yamaha Tricity da agosto a 3.490 euro

Yamaha rinnova il suo Xenter 125 e 150

Yamaha SR 400: caratteristiche tecniche e foto dall’Eicma