Nella sentenza del 7 novembre il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso presentato dall’autorimessa Mediolanum Parking contro il Comune di Milano verso la seconda versione della delibera che estende il pedaggio d’ingresso per le auto alla cerchia dei Bastioni, la famigerata “Area C”, appunto. Il sindaco Giuliano Pisapia gongola: “E’ stata riconosciuta la superiorità dell’interesse pubblico rispetto all’interesse del singolo”.

L’autorimessa aveva presentato un ricorso al Tar la scorsa estate sostenendo di essere danneggiata dal minore afflusso di auto causato dall’ingresso a pagamento, e aveva vinto, sospendendo il pedaggio e costringendo la Giunta a modificare la delibera, includendo delle convenzioni con i parcheggi. Il ricorso è partito anche contro la seconda delibera, chiedendone la sospensione.

Ma gli ambientalisti e gli altri soci di Pisapia dovranno attendere ancora prima di festeggiare definitivamente. Infatti la motivazione del respingimento del secondo ricorso è l’imminenza di un pronunciamento del Tar sul merito del provvedimento, che esclude “necessità urgenti” di sospensione, come richiesto dai ricorrenti.

photo credit: br1dotcom via photopin cc