Nella vigilia di Milan-Barcellona è sbarcato a Milano anche Jorge Lorenzo, ospite a San Siro per l’andata degli ottavi di Champions League e illustre tifoso dei catalani. Il campione del mondo della MotoGP (foto by InfoPhoto) è atterrato ieri a Malpensa per poi recarsi immediatamente al crossdromo Vincenzo Agusta di Cardano al Campo. Il primo di una seire di allenamenti programmati nella pista del Varesotto dove ha coperto una ventina di giri guidando prima una Yamaha YZ250 2T e poi la più potente YZ450F.

Questa mattina il maiorchino era a Milano per un impegno promozionale e ha confermato la sua presenza al Meazza senza azzardare un pronostico: ““Non ho mai avuto il piacere di vedere San Siro e, considerando che sono a Milano e che ci gioca la mia squadra preferita penso sia un buon motivo per andare allo stadio e godersi questa splendida sfida. Pronostici non ne faccio anche perché si affrontano due squadre di grande blasone e che hanno vinto tutto nella loro storia. Credo che il Barça in questo momento storico sia più forte del Milan però il calcio come le moto e tutti gli sport possono riservare delle sorprese. Questa volta sarà difficile il Milan difende bene e gioca in casa. Da tifoso mi auguro che il Barça vinca e che sia protagonista Xavi, il giocatore che più apprezzo insieme a capitan Puyol e ad Iniesta. I miei giocatori preferiti nel Milan? El Shaarawy e Bojan”. 

Una sfida stellare che l’iridato delle due ruote non poteva proprio perdere. E all’uscita dell’hotel in cui alloggia, Lorenzo viene letteralmente sommerso dall’affetto degli ultras che lo attendevano.

Paolo Sperati @Facebook @Twitter